Sony Ericsson ha annunciato di aver chiuso il secondo trimestre 2004 con un utile superiore alle aspettative, per merito di una forte domanda di telefoni cellulari con fotocamera integrata. L’utile prima delle imposte dichiarato dall’azienda produttice per il trimestre è stato di 113 milioni di euro, contro una perdita di 102 milioni nello stesso periodo di un anno, smentendo inoltre le previsioni degli analisti di 103 milioni di euro.

Il prezzo medio di vendita dei cellulari di Sony Ericsson negli ultimi tre mesi è calato, visto l’aumento del portafoglio di prodotto. L’azienda è riuscita a confermare la crescita del primo trimestre del 2004, mantenendo stabili i profitti e portando a circa 600 milioni la stima dei cellulari che saranno venduti quest’anno, contro la precedente previsione di 550 milioni di pezzi. Nel secondo trimestre abbiamo assistito all’inizio delle vendite dello Z1010, primo cellulare UMTS di Sony Ericsson adottato da una dozzina di operatori mobili. Fra le altre novità degne di nota, il cellulare multimediale per le reti GSM K700 ed il minuscolo cellulare Premini per il gestore giapponese NTT DoCoMo, in attesa dell’S700 con fotocamera integrata da 1.3 megapixel ed espansioni di memoria tramite Memory Stick Duo.