Con l’amaro in bocca Vincenzo Novari, Amministratore Delegato di 3, ha annunciato che giocoforza, vista la continua mancanza di terminali, l’obiettivo di raggiungere 1 milione di clienti entro il mese di marzo 2004 dovrà essere rimandato. Secondo Novari questa cifra non si potrà raggiungere che dopo diverse settimane. Adesso il vero obiettivo sarà raggiungere 2,5 milioni di clienti entro la fine del 2004, dato che proprio il 2004 dovrebbe finalmente vedere un consistente numero di cellulari 3G sul mercato.

Il problema principale per 3 è stato costituito da Nec, che ha continuamente posticipato l’arrivo dell’ e616, terminale di punta della nuova gamma di 3 in Italia. Oltre 500 mila Nec e616 sono stati consegnati a 3 Italia e bloccati nei magazzini della società a causa di problemi a livello software. Proprio adesso che la rete migliora di giorno in giorno la mancanza di terminali rende queste festività natalizie, che sarebbero state oltremodo proficue per la consacrazione definitiva dell’UMTS, di basso tono per 3, che sceglierà di premiare i suoi vecchi clienti, gli oltre 300 mila che hanno dato fiducia alla casa controllata da Hutchison Whampoa. Sarebbero, inoltre, ancora 120 mila circa i clienti che attendono la consegna di un nuovo videofonino, tra i vecchi clienti Privilege ed Executive ed i nuovi clienti TUA.