Infostrada, gestore italiano di telefonia fissa
controllata del gruppo Mannesmann, archivia l'anno che si è appena concluso
con una perdita ridotta rispetto ai dodici mesi precedenti e con un fatturato
di 1.400,2 miliardi di lire (+ 416% rispetto al 1998).

I clienti dei servizi di telefonia sono arrivati
a quota 2.5 milioni (con un incremento del 176%) e quelli Internet sono 1.5
milioni. La perdita, che sarà comunicata a fine febbraio, è stata
‘sensibilmente inferiorÈ ai 185 miliardi del '98. Lo ha detto Riccardo Ruggiero,
amministratore delegato di Infostrada in un incontro con la stampa.