In questa guida andremo a scoprire insieme quali sono i migliori sparatutto per Xbox One attualmente disponibili sul mercato.

Halo 5: Guardians

Halo 5: Guardians è stato firmato dai ragazzi di 343 Industries e pubblicato da Xbox Game Studios, dopo che Bungie ha abbandonato lo sviluppo della saga concentrandosi sul massivo Destiny e sul successivo Destiny 2, ancora sulla cresta dell’onda. Non tutti i veterani del brand hanno apprezzato quello che può essere tranquillamente definito come l’episodio più cupo e drammatico, eppure anche questa incursione di Master Chief ha saputo ritagliarsi un posto speciale nei cuori del popolo geek. Il gioco, oltre al suo iconico multiplayer arricchito con alcune modalità mai viste prima e migliorato nei suoi elementi peculiari, mette a disposizione dei giocatori una campagna di 15 missioni suddivise in due tronconi: in uno si impersonerà lo Spartan IV Jameson Locke al comando della squadra Osiris, mentre nell’altro si vestiranno i panni di Master Chief al comando. Interessante la possibilità di intraprendere la campagna in cooperativa fino a 4 giocatori.

DOOM Eternal

DOOM Eternal: gli artisti di id Software e il publisher Bethesda hanno fatto in modo di conferire di nuovo vigore ad un brand indimenticabile, senza tradirne la tradizione.
Soprattutto Eternal, rappresenta per i patiti di FPS una vera e propria montagna russa di divertimento, frenesia ed esaltazione, in un’ambientazione terrestre logorata dalle creature infernali. Giocando, impersoniamo il DOOM Slayer, entità tra l’umano e il divino che è l’unica a poter liberare il nostro pianeta dall’invasione dei demoni. Si tratta non solo di uno dei migliori sparatutto per Xbox One, ma anche di una delle migliori produzioni videoludiche recenti, seppur dall’animo assolutamente vecchio stampo.

Call of Duty Modern Warfare/h2>

Call of Duty Modern Warfare: la saga di Call of Duty ha ben pensato di tornare alle origini e di non essere indifferente ai feedback dell’utenza. Prima riproponendo i drammatici eventi della Seconda Guerra Mondiale in WWII, per poi incarnarsi in una visione della guerra contemporanea con Call of Duty Modern Warfare, soft reboot della sotto-serie capolavoro realizzata da Infinity Ward e da loro stessi ripresa per il rilancio.
Un approccio più realistico nelle tante modalità multiplayer e una storia principale ora dal taglio di nuovo cinematografico danno vita ad un’esperienza assolutamente coinvolgente e solida, assai matura nel modo di raccontare e raccontarsi a fan e curiosi. Di recente ha arricchito il pacchetto anche Call of Duty Warzone, Battaglia Reale dal modello distributivo free-to-play che tutti possono scaricare gratuitamente per vivere una guerra su larga scala in una grande mappa che riprende alcune delle location più amate di CoD.

Wolfenstein II: The New Colossus

Wolfenstein II: The New Colossus: attesissimo seguito dell'acclamato sparatutto in soggettiva Wolfenstein The New Order, sviluppato dal pluripremiato studio MachineGames. Una coinvolgente avventura realizzata con l'avveniristico motore id Tech 6, Wolfenstein II, catapulta i giocatori nell'America soggiogata dai nazisti, in una missione per reclutare i coraggiosi combattenti della resistenza rimasti. Affronta i nazisti in luoghi emblematici, imbraccia armi potentissime e sfrutta abilità del tutto nuove per farti strada tra legioni di soldati nazisti in questo spettacolare sparatutto in soggettiva.
Lo sparatutto di MachineGames e Bethesda Softworks si concentra del tutto su una incredibilmente avvincente campagna per singolo giocatore, dalla durata di circa 13 ore, abbandonando del tutto ambizioni multiplayer.

Star Wars Battlefront II

Star Wars Battlefront II: la produzione Electronic Arts può essere considerata come il videogioco di Guerre Stellari definitivo, che ci permette di viaggiare tra tutte le epoche dell’epopea galattica ideata originariamente da George Lucas e concentrata sulla stirpe degli Skywalker.
A differenza del primo capitolo, che proponeva solo alcune modalità multi giocatore, il sequel coinvolge anche con una breve campagna single player di circa sette ore e per di più canonica nell’universo di Star Wars.