TicWatch propone questo suo E2 con un sistema operativo Wear OS, in grado di offrire buone performance. Si tratta di un ottimo smartwatch che offre un buon equilibrio tra prestazioni e comparto energetico. Dal punto di vista delle colorazioni, quelle in commercio sono solo nero. Vediamolo nel dettaglio.
Molti dei wearable basati su Android montano al loro interno WearOS, il sistema operativo creato e sviluppato da Google. Parliamo di un sistema operativo derivato da quello per smartphone e tablet che riprende le principali funzioni di Android e permette ai dispositivi di comunicare tra loro.

TicWatch E2: display e tutti i dettagli

La funzionalità del display di uno smartwatch ha importanza nel momento in cui utilizzate il dispositivo per tanto tempo in condizioni che richiedono molta luminosità dello schermo. Una corsa sotto al sole o attività come il nuoto sono attività che richiedono forte luminosità e resistenza da parte del display.

Per quanto riguarda il display, la scelta di TicWatch è ricaduta su un pannello multi-touch con tecnologia AMOLED standard per gli smartwatch ma che garantisce l’ottima usabilità del dispositivo grazie anche alla risoluzione di 400×400 pixel. Protetto da graffi, questo smartwatch è molto ben realizzato, di sicuro costruito per durare il più a lungo possibile.

Spesso, a rendere buono uno smartwatch è anche il display. Tecnologie come gli LCD Sharp Memory o gli AMOLED di Samsung, seppur diffuse, possono essere una valida discriminante per farvi scegliere uno smartwatch piuttosto che un altro.

Specifiche tecniche: processore, memorie e impermeabilità

ARM sta per Advanced RISC Machines, ed è il tipo di architettura più utilizzata sui processori degli smartphone. Per far sì che il processore sia valido, deve rispondere a due caratteristiche. Le dimensioni devono essere ridotte, visto che la scheda madre di un wearable è notevolmente più piccola rispetto a quella di un computer.

Il processore utilizzato da questo E2 è il Qualcomm Snapdragon Wear 2100, scelto da TicWatch insieme ai 512 MB di RAM e ai 4 GB di storage installati da TicWatch per un uso affidabile del device.
Il grado di impermeabilità di questo smartwatch è IP68.
Un’altra caratteristica molto importante da valutare per l’acquisto del miglior smartwatch per le proprie esigenze è il suo grado di impermeabilità. Questo viene contraddistinto dalla sigla IP (International Protection), seguita da due numeri. Questi stanno ad indicare proprio il livello di impermeabilità dello smartwatch. Le sigle più popolari in commercio sono IP67 e IP68. Nel primo caso, lo smartwatch è protetto da acqua e polvere, ma potrà essere immerso ad una profondità di massimo 1 metro per 30 minuti di tempo. IP68 indica invece un grado di protezione maggiore (solo rispetto ai liquidi): in questo caso, l’orologio potrà essere immerso fino a 3 metri per un’ora. Inoltre, alcuni dispositivi sono in grado di resistere a profondità maggiori. Per capire fino a quanto è possibile spingersi, il produttore specificherà le cosiddette atmosfere (ATM).

Batteria e autonomia: tutti i dettagli

Questo E2 ha a disposizione una batteria da 415 milliampereora, una capacità buona che permette allo smartwatch un’autonomia di almeno un giorno fino a sera con un utilizzo standard del dispositivo. In dotazione troviamo base di ricarica, uno standard comune perchè risulta molto pratica.
I milliampereora danno un’indicazione sulla capacità della batteria dello smartwatch, ma devono riuscire ad assicurare un rapporto tra prestazioni e capacità. La batteria, però, deve comunque poter garantire almeno 24 ore di utilizzo del dispositivo.

Connettività e sensori del TicWatch E2

Grazie al Bluetooth 4.1 e al WiFi 4 il E2 può connettersi facilmente allo smartphone, può essere aggiornato ed è possibile far comunicare i dispositivi per lo scambio di dati e informazioni. Dotato di accelerometro questo device sfrutta le variazioni di accelerazione per determinare se ci si sta spostando o meno, in quale direzione e altre informazioni riguardanti la posizione e il movimento di chi lo indossa. TicWatch E2 è compatibile con smartphone Android e iOS.
I sensori presenti sugli smartwatch si possono dividere 3 categorie principali. I sensori di movimento sono di solito accelerometro, sensore geomagnetico, giroscopio. Biosensori: include sensori per il rilevamento di parametri come glucosio, pressione sanguigna, ECG, EMG, temperatura corporea. I sensori ambientali, invece, rilevano parametri come temperatura, pressione o umidità.
La connettività è uno dei principali punti di valutazione in uno smartwatch, anche se i dispositivi moderni sono quasi tutti dotati di un chipset wireless che integra la compatibilità con i principali protocolli in circolazione. Stiamo parlando di Bluetooth, GPS o NFC, tecnologie che permettono allo smartwatch di collegarsi ad altri device. I protocolli WiFi nel 2018 sono stati rinominati in: Wi-Fi 6 (IEEE 802.11ax) – Wi-Fi 5 (IEEE 802.11ac) e Wi-Fi 4 (IEEE 802.11n).

Immagini TicWatch E2

Tutte

Dati tecnici

Tipo di sim card supportata none
RAM 512 MB
Memoria interna 4 GB
Memoria esterna none
Chipset Qualcomm Snapdragon Wear 2100
Protezione -
Tipo di pannello AMOLED
Diagonale 1,0"
Risoluzione 400x400
Sistema Operativo Wear OS
NFC
WiFi WiFi 4
USB
Bluetooth v4.1

Sensori

Accelerometro