Introduzione

"Gormita, unisciti al Signore della Terra nella lotta contro il Male". No, non stiamo delirando. Siamo semplicemente reduci dall’accensione del nuovo Telit Nemo Gormiti, il device che testiamo oggi per gli amici di Telefonino.net, soprattutto per i più piccoli.

Il cellulare dei Gormiti!
Il cellulare dei Gormiti!

Si tratta di un modello che propone il tema dei Gormiti, affaire sconosciuto a noi veterani della telefonia, ma evidentemente caro al pubblico più giovane, e da oggi anche al produttore di un modello che cerca di fare breccia nei sogni natalizi di una fascia che potremmo individuare fra gli otto e i tredici anni. I quattordicenni, infatti, vorranno già un Nokia N96 sotto l’albero.

Confezione

Tozza e in cartone, la confezione si rivela molto povera. A disposizione, infatti, niente cavo dati né cd rom con la pc suite, ma solo un auricolare stereo e il caricabatteria. Strano per un prodotto che, al prezzo di 80 euro circa, avrebbe dovuto regalarci qualcosina in più. 

Il cellulare dei Gormiti!
Il cellulare dei Gormiti!

Primo Contatto – Funzioni e Materiali

Telit Nemo Gormiti è un modello candy bar che opera esclusivamente in modalità DUAL BAND GSM. La connettività, vista l’assenza del cavo dati, si limita esclusivamente al bluetooth, un protocollo qui capace di soddisfare ogni esigenza dell’utente.

Il cellulare dei Gormiti!
Il cellulare dei Gormiti!

Esteticamente, il device si presenta con un peso davvero contenuto, e una variazione cromatica molto sgargiante (molto molto simile a Nokia xPress music). Tutta la scocca è marchiata dali Gormiti, esserini di ignota provenienza. Sulla parte anteriore, prende posto il display da 1.5 pollici. Piccolo, in termini di dimensioni, si rivela leggibile ma poco definito.

Il cellulare dei Gormiti!
Il cellulare dei Gormiti!

Tutti i colori, però, sono restituiti con buona brillantezza, anche se con una certa pastosità. L’unica fotocamera è invece disposta sulla scocca posteriore: a risoluzione massima 0.3 megapixel (VGA), è sprovvista sia di flash, sia di autofocus. 

Primo Contatto – Dimensioni e Tastiera

Come anticipato, l’ergonomia di questo terminale si rivela piuttosto buona, viste le dimensioni tutt’altro che esagerate, e il peso contenutissimo.

Il cellulare dei Gormiti!
Il cellulare dei Gormiti!

Telit Nemo Gormiti misura 99 millimetri di altezza, 45 di larghezza, a fronte di uno spessore pari a 15 millimetri e un peso addirittura tenuto entro i 65 grammi (64 quelli esatti dichiarati dal produttore). Sulla parte anteriore, è disposta una buona tastiera alfanumerica, in plastica non impeccabile ma assemblata con giudizio.

Il cellulare dei Gormiti!
Il cellulare dei Gormiti!

La tastiera ci dà un buon feedback, e si completa con i comandi centrali disposti sotto al display. Si trata del solito pad multi-direzione, unito ai soft keys di inizio e fine chiamata, e ai pulsanti per entrare e uscire dalle varie voci del menù. 

In Prova – Il nostro test

Telit Nemo Gormiti è sprovvisto di brandizzazioni e marchi, fatta eccezione per le caratterizzazioni sui Gormiti presenti sulla scocca e nel sistema operativo. Quest’ultimo è proprietario, oltre che di chiara ispirazione orientale (nell’accezione non propriamente positiva del concetto). Le funzioni del menù sono organizzate in icone molto sgargiante, disposte in una griglia. La navigazione tra le diverse features non avviene con rapidità estrema, ma in generale non si notano impuntamenti, se non nella presa del segnale GSM.

Il cellulare dei Gormiti!
Il cellulare dei Gormiti!

Per andare sotto copertura, Nemo Gormiti impiega circa trenta secondi dall’accensione: troppi. La parte telefonica risente di questo problema, anche se dal punto di vista dell’audio non si può imputare alcuna negatività al sistema messo sul piatto da Telit. Le voci degli interlocutori ci arrivano nitidamente, anche dal vivavoce potente inserito sulla scocca posteriore. Pecche imperdonabili ci giungono invece dalla messaggistica: abbiamo trovato un Multitap in lingua italiana, ma il T9 promesso dalla scheda tecnica non funziona.

Il cellulare dei Gormiti!
Il cellulare dei Gormiti!

Ci è sembrato di tornare indietro di anni, con chi vi scrive alla caccia delle lettere sul tastierino alfanumerico. Ovviamente, scordatevi le e-mail: qui potremo mandare solo sms e messaggi multimediali. Proprio la multimedialità è l’altro valore sul quale valga la pena di soffermarsi. L’imaging è insufficiente, perché si declina semplicemente in una fotocamera a risoluzione massima VGA, che permette esclusivamente di conservare le immagini sul modello.

Il cellulare dei Gormiti!
Il cellulare dei Gormiti!

La parte musicale invece regala più emozioni, perché dispone di una radio FM di tutto rispetto, e di un riproduttore multimediale concreto, e capace di presentare buoni livelli audio. In generale, con anche la navigazione web da sconsigliare, Telit Nemo Gormiti non può che essere rivolto a un pubblico ristretto, e soprattutto a quei giovanissimi innamorati dei Gormiti.

Il cellulare dei Gormiti!
Il cellulare dei Gormiti!

Gli 80 euro circa richiesti per l’acquisto, però, sembrano essere troppi, dato che sul mercato si trovano altri prodotti, di case più blasonate, e soprattutto con maggiori credenziali dal punto di vista del packaging, della funzionalità, e anche dell’appeal. Ma forse è colpa nostra: siamo ormai troppo vecchi per capire i Gormiti…

Immagini Telit Nemo

Tutte

Dati tecnici

Supporta dual sim
Tipo di batteria Litio
Ricarica wireless
RAM
Memoria interna
Chipset
Reti supportate GPRS
Schermo pieghevole
Diagonale 1,5"
Sistema Operativo
NFC
HDMI
Infrarossi
WiFi WiFi no
USB
Bluetooth

Foto e video

Raw
Risoluzione massima
Stabilizzatore
Risoluzione massima foto
* specifiche per sensore

Sensori

Sblocco con riconoscimento facciale
Impronta digitale
Riconoscimento iride