One Max è il nuovo phablet di HTC dotato di un display da 5.9 pollici e di sensore biometrico.

Telefonino.net ha provato One max, il nuovo “phablet” che va a completare la gamma di smartphone “premium” di HTC. Anche HTC One max mantiene il piacevole design degli altri due device della famiglia: One e One mini.

HTC One Max
HTC One Max

Il device in nostro possesso ci è stato dato fa HTC con una confezione di vendita non definitiva. All’interno troviamo un cavo dati USB/microUSB, un caricabatteria con porta USB, una graffetta per l’estrazione delle micro SIM ed una cuffia auricolare stereo “in ear” di buona fattura con cavo piatto e tasto di risposta.

HTC One Max
HTC One Max

HTC One max è in vendita in Italia al prezzo di 699 euro.

Così come sugli altri “One”, anche la scocca del “max” è realizzata in allumino con bordi affusolati e da una parte posteriore leggermente curvata. Assemblaggio non impeccabile. Le dimensioni di 164.5 x 82.5 x 10.3 mm per un peso di 217 grammi. Quasi impossibile l’utilizzo con una sola mano.

HTC One Max
HTC One Max

Sulla parte anteriore troviamo il display da 5.9 pollici, protetto da un Gorilla Glass 3, due tasti funzione capacitivi, i due altoparlanti stereo “Boom Sound”, il LED di stato inserito nelle griglia superiore, una fotocamera da 2.1 megapixel ed i sensori di luminosità e prossimità. Sul lato destro troviamo il tasti di accensione/sblocco ed i tasti per la regolazione del volume. Sul lato sinistro è presente un piccolo tastino che permette la rimozione della cover posteriore consentendo l’accesso gli slot per la SIM in formato micro ed a quello della micro SD.

HTC One Max
HTC One Max

Sulla parte superiore troviamo il jack audio da 3.5 millimetri e la porta infraroassi. Parte inferiore con microfono e porta microUSB/MHL. Sulla parte posteriore, oltre alla fotocamera con flash a LED troviamo il secondo microfono per il sistema di riduzione del rumore ambientale, i connettori per la dock ed un sensore biometrico che permette di sbloccare del device tramite riconoscimento delle impronte digitali.

HTC One Max
HTC One Max

La posizione del sensore non è molto comoda e per sbloccare lo smartphone è comunque necessario premere prima l’apposito tasto. Sono memorizzabili fino a tre impronte digitali.

HTC One max integra un processore APQ8064 Snapdragon 600 quad core Krait 300 da 1.7GHz, una GPU Adreno 320 e 2GB di memoria RAM che fanno girare il sistema davvero molto bene. La memoria integrata è da 16GB/32GB espandibili tramite microSD.

HTC One Max
HTC One Max

La parte radio supporta le reti quadribanda GSM/GPRS/EDGE, tribanda UMTS/HSPA+ (42Mbps/5.76Mbps) e quadribanda LTE (800/900/1800/2600MHz). La connettività è assicurata da Bluetooth 4.0, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac dual band, DLNA, Wi-Fi direct, Wi-Fi hotspot, USB2.0 con MHL e jack audio da 3.5mm. Tra le altre caratteristiche troviamo un ricevitore aGPS/GLONASS, Radio FM, accelerometro, giroscopio e bussola. Manca la tecnologia Beats Audio.

Il display è un ottimo Super LCD3 da 5.9 pollici con risoluzione HD da 1080 x 1920 pixel ed una densità di 373ppi. La visibilità è sempre ottima, anche alla luce diretta del sole, grazie al sensore di luminosità che lavora molto bene.

HTC One Max
HTC One Max

La fotocamera posteriore è da 4 megapixel con tecnologia UltraPixel di HTC, sensore BSI da 1/3’, dimensioni in pixel 2.0 µm, HTC ImageChip 2 dedicato, apertura F2.0, ed obiettivo da 28 mm. Lo “Smart Flash” offre cinque livelli di flash impostati automaticamente in base alla distanza dal soggetto. L’interfaccia utente, unica per fotocamera e videocamera, permette di impostare diverse modalità di scatto, modalità di registrazione ed applicare effetti in tempo reale.  Possibile la registrazione video in slow motion con riproduzione a velocità variabile, il ritocco con funzioni di rimozione oggetti, ritocco di gruppo e scatti in sequenza. L’HDR è possibile sia per le foto che per i video. Presente anche su One max la funzione HTC Zoe che permette alla fotocamera di scattare automaticamente una serie di foto ed un video da 3 secondi per “rivivere” il momento dello scatto. Troviamo, inoltre, “foto Sequenza”, “scatto continuo”, “metti sorriso” , “rimozione oggetto” e “cattura doppia” che consente uno scatto con entrambe le fotocamere.

La fotocamera anteriore è  da 2.1 megapixel con sensore BSI, HDR e possibilità di registrazione video HD a 1080p @ 30fps.

HTC One Max
HTC One Max

HTC One max è basato nativamente sulla versione 4.3 del sistema operativo Android di Google con interfaccia utente Sense 5.5 che offre HTC BlinkFeed (disattivabile), una pagina a scorrimento verticale che può essere completamente personalizzabile scegliendo contenuti di social network, news e feed e la personalizzazione delle homescreen con widget e collegamenti.

HTC One Max
HTC One Max

Per quanto riguarda la parte telefonica, HTC One max offre un’ottima qualità audio sia tramite capsula auricolare sia tramite vivavoce anche se il volume non è altissimo. Ottima anche la qualità percepita dal nostro interlocutore di riferimento. Buona la ricezione del segnale. Presente la ricerca rapida in rubrica che mostra prima i contatti più utilizzati.

HTC One Max
HTC One Max

Messaggistica. Oltre ai classici SMS ed MMS è presente un client email che permette la gestione delle cartelle IMAP e la visualizzazione dei messaggi in HTML.  Manca lo  “zoom out” per avere una panoramica totale del messaggio e non vengono stranamente memorizzati gli indirizzi “noti” per la visualizzazione delle immagini nelle email. La tastiera è molto veloce ed ha un piacevole feed della vibrazione. Presenti diverse possibilità di personalizzazione tra cui la tastiera “con traccia”. Impossibile la scrittura con una sola mano.

HTC One Max
HTC One Max

Il browser web, classico di HTC, è davvero molto veloce sia nel caricamento che nella renderizzazione delle pagine. La navigazione è molto fluida, senza nessun tipo di rallentamento. Effettuando lo zoom di un testo questo verrà istantaneamente adattato alla larghezza del display. HTC offre “di serie” la possibilità di attivare il flash player. Presente la visualizzazione delle pagine in modalità desktop.

Multimedialità. Anche su One max, HTC ha deciso di utilizzare la fotocamera con sensore “Ultrapixel” che ha meno “megapixel”, quattro per l’esattezza, ma che è in grado di catturare più luce rispetto ai sensori tradizionali.  I risultati finali, a nostro avviso, sono inferiori rispetto a quelli ottenuti con One. Le foto, infatti, risultano più “rumorose” rispetto a quelle scattate con One. Molto buone invece le macro. Abbastanza discreta la qualità dei video che possono avere una risoluzione massima FullHD.

HTC One Max
HTC One Max

La galleria fotografica, rinnovata nella Sense 5.5, oltre che per data e posizione, permette la visualizzabile anche per “eventi” che permette la creazione automatica di un video con effetti e basi musicali personalizzabili che può essere immediatamente condiviso tramite social, HTC Share o caricato su server cloud. Presente anche un editor che permette di ritoccare, ritagliare, aggiungere effetti e cornici.

Il player video ha riprodotto senza nessun tipo di problema tutti i nostri files di test, compresi i Full HD, gli MKV (senza audio) ed i DivX. Il player audio permette di recuperare tutte le informazioni sui brani e le copertine tramite Gracenote. Possibile anche recuperare il testo di un brano che verrà visualizzato in sincrono con il brano musicale. Buona la qualità audio sia tramite cuffie auricolari che tramite le due casse frontali. Si sente, rispetto al One, la mancanza della tecnologia Beats Audio. Presente anche la Radio FM.

Tra le applicazioni preinstallate troviamo “Scrittura a mano”, per prendere appunti a mano direttamente sul display.

HTC One Max
HTC One Max

La batteria integrata da 3300mAh ci ha permesso di coprire tranquillamente una giornata e mezzo di uso intenso. Grazie alle funzioni di risparmio energetico è possibile ottimizzare la durata in base al proprio stile d‘uso scegliendo tra le diverse impostazioni offerte.

In conclusione, l’HTC One max arriva sul mercato a 699 euro. Prestazioni inferiori ad HTC One, sensore biometrico scomodo da utilizzare e dimensioni decisamente eccessive, oltre il limite dell’usabilità come smartphone, pongono questo device ad un livello inferiore rispetto ai competitors. Con One HTC ha “vinto”… con il max, questa volta, ha perso.

Dati tecnici

Accessori
Supporta On the GO per le periferiche USB
Supporta e-sim
Supporta dual sim
Batteria
Capacità (mAh) 3300
Tipo di batteria LiPo
Ricarica rapida
Ricarica wireless
Memoria
RAM 2 GB
Memoria interna 32 GB
Navigazione
GPS
Sistemi GPS supportati Glonass
Processore
Chipset Qualcomm (4 core)
Rete mobile
Reti supportate EDGE,UMTS,HSUPA,GPRS,LTE
Schermo
Schermo pieghevole
Diagonale 5,9"
Sistema operativo
Sistema Operativo Android 4.3
Connettività
NFC
HDMI
Infrarossi
Funzioni Bluetooth A2DP
WiFi WiFi 5
USB Micro USB v2.0
Bluetooth v4.0

Foto e video

Camera frontale
Risoluzione massima
* specifiche per sensore
Camera posteriore
Raw
Flash LED Flash
Risoluzione massima
Frame rate (fps) 30
Massima risoluzione video 1080p
Risoluzione massima foto
* specifiche per sensore

Multimedia

Audio
DTS
aptX - presenza della tecnologia qualcomm per il BT wireless low latency
Dolby Atmos
Hi-Res Audio
Audio Stereo
Low Latency Audio
DAC Audio dedicato

Sensori

Biometria
Sblocco con riconoscimento facciale
Impronta digitale
Sensore impronta sotto il display
Riconoscimento iride
Fisici
Bussola
Barometro
Giroscopio
Accelerometro
Prossimità/Luminosità

Notizie HTC One Max

Tutte

Immagini HTC One Max

Tutte