ZTE sembra non voler concentrare tutti i suoi sforzi sugli smartphone di fascia alta. A seguito del lancio del Nubia Z9, infatti, l’azienda cinese pare pronta a portare sul mercato un nuovo smartphone molto economico ma con una interessante caratteristica: una batteria decisamente superiore alla media. Lo ZTE Q519T – questo il nome difficilmente memorizzabile dell’apparecchio – sarà presto in vendita in Cina al prezzo di appena 599 Yuan (circa 97 euro). Come OS monterà Android già in versione 5 (Lollipop). Tre saranno le colorazioni disponibili: bianco, blu e oro.

Visto il prezzo, non c’è da aspettarsi tantissimo dalla scheda hardware di questo dispositivo: non si va oltre 1GB di RAM, 8GB di memoria (espandibile) e un SoC MediaTek MT6735 con 4 core da 1 GHz abbinati a una GPU Mali T720MP1. Eppure ZTE ha deciso di equipaggiare il device con una batteria davvero notevole, da ben 4.000 mAh, che permetterà all’utente di godere di un’autonomia parecchio lunga. Il produttore dichiara circa 35 ore di continuo standby, anche grazie a tre livelli/settaggi di risparmio energetico pre-impostati.

ZTE Q519T
ZTE Q519T

Sebbene si possa classificarlo in fascia entry-level, il Q519T è stato costruito intorno ad uno schermo abbastanza grande, o comunque in linea con gli standard di questi ultimi mesi: un pannello da 5 pollici che però arriva solo alla risoluzione 720×1280. Anche il comparto grafico non è proprio esaltante, ma fa il suo dovere: abbiamo una fotocamera da 2 megapixel sulla parte frontale e una da 5 con flash al LED su quella posteriore.

Come gran parte degli smartphone concepiti per il mercato orientale, anche questo ZTE Q519T dispone di doppio alloggiamento SIM. Completano la dotazione le tecnologie WiFi, 4G LTE, Bluetooth 4.0 e un connettore USB 2.0 in grado di supportare anche l’OTG.