ZenFone 6Z – uno dei tre probabili modelli che Asus dovrebbe presentare ufficialmente il 16 maggio – è apparso con un punteggio da assoluto flagship su AnTuTu.

Asus ZenFone 6Z su AnTuTu

Dopo essere apparso ieri su Geekbench con un punteggio di 3527 punti in single core e 11190 punti in multi core, ZenFone 6Z è apparso oggi sul benchmark AnTuTu con specifiche chiave e un punteggio di 363.172. Il nome in codice assegnato dal celebre sito è ASUS_I01WD che, come viene supposto, dovrebbe indicare lo ZenFone 6Z (lo stesso numero di modello è stato approvato dalla Wi-Fi Alliance e dalla National Communications Commission (NCC) di Taiwan).

Secondo il rapporto apparso su AnTuTu, sarà lo Snapdragon 855 a guidare il telefono insieme a 6GB di RAM e 64GB o 128GB di memoria di archiviazione. Il display dello smartphone dovrebbe supportare la risoluzione Full HD + da 2340×1080 pixel e funzionare su Android 9 Pie OS. Per quanto riguarda le prestazioni del telefono, i punteggi medi di AnTuTu suggeriscono che sarà alla pari di altri smartphone alimentati con Snapdragon 855.

AnTuTu ha, inoltre, affermato che la più importante caratteristica del telefono sarà la presenza sul retro di un sensore per fotocamera da 48 megapixel: rapporti precedenti hanno rivelato che ZenFone 6Z sarà dotato di una configurazione a tre fotocamere. Il “mento” del dispositivo dovrebbe essere provvisto di un lettore di impronte digitali nella zona frontale.

Vale la pena sottolineare che la serie ZenFone 5 dello scorso anno includeva gli smartphone ZenFone 5 Lite, ZenFone 5 e ZenFone 5Z, quindi è facile presupporre che la gamma ZenFone 6 potrebbe contenere i dispositivi ZenFone 6 Lite, ZenFone 6 e ZenFone 6Z. Ricordiamo anche che è lo ZenFone 5 ha a bordo il processore Qualcomm Snapdragon 636 supportato da 4GB di memoria RAM e 64GB di storage interno. Il software del dispositivo è arricchito con molteplici feature di intelligenza artificiale.

Fonte: Antutu