Alla fine, il colosso cinese lo aveva cercato di far sapere: Xiaomi Mi MIX Alpha non sarebbe stato affatto uno smartphone pieghevole simile a Huawei Mate X. I leak traevano in inganno. E infatti, il flagship (che la compagnia definisce ancora un “concept phone”) è un device tutto particolare, che non assomiglia a niente: è dotato di uno schermo che occupa la quasi totalità del corpo del terminale.

Xiaomi Mi MIX Alpha: l’incredibile smartphone

Si tratta del primo modello di device di questo genere, del resto è un Alpha non a caso, ma certamente è impossibile non essere affascinati dal suo design. Tanto per farci un’idea, vi confermiamo che il rapporto schermo/corpo è superiore al 180%. Uno smartphone che non dovrebbe essere nemmeno troppo pesante e troppo delicato: il titanio è il materiale di costruzione scelto per il telaio del device. Naturalmente, tutta la parte dello schermo è protetta da uno speciale vetro.

Sotto la scocca dell’incredibile smartphone c’è il processore Qualcomm Snapdragon 855+ supportato da 12GB di RAM e 512GB di storage interno di tipo UFS 3.0. L’autonomia energetica è affidata a una batteria da 4050 mAh con supporto alla ricarica rapida a cavo da 40W. Ciliegina sulla torta, naturalmente lo smartphone è dotato di connettività 5G.

Molto interessante anche il comparto fotografico, che fa affidamento su ben tre sensori fotografici. Il principale è il tanto chiacchierato sensore Samsung da 108MP, il primo di questo tipo a sbarcare su smartphone. Ad esso è affiancato un sensore da 20MP (che dovrebbe permettere ottimi scatti con grandangolo e macro con messa a fuoco fino a 1,5cm di distanza) e uno da 12MP per i lo zoom ottico. Ovviamente, la selfie camere non serve: la parte del display alloggiata sul back panel funziona come mirino digitale e permette di realizzare autoscatti con la fotocamera principale.

La prima produzione del device è già iniziata, ma si tratta di quantità molto piccole proprio perché lo smartphone è ancora un “concept phone”.  Il prezzo è di circa 20000 yaun ovvero 2560€.

Articolo in aggiornamento…