Xiaomi Mi Mix 3, nuovo flagship dell’azienda cinese, è stato appena presentato ufficialmente. Come ormai noto, a bordo ci sono ben 10GB di memoria RAM ed il supporto al 5G.

Design a “scorrimento”

Una delle peculiarità più attese del nuovo flagship è certamente il suo design con slider a scorrimento meccanico, basato sul contatto di magneti. Lo scopo è quello di ospitare la doppia fotocamera frontale senza intaccare lo spazio dedicato al display.

Lo slider può anche essere personalizzato per far compiere determinate azioni al device ogni volta che viene sollecitato. Per il resto, Mi Mix 3 vanta un pannello posteriore in ceramica, che ospita – in alto a sinistra – il comparto fotografico (doppio sensore) posizionato verticalmente. Al cento del back panel è posizionato il lettore d’impronte digitali.

Sul frontale spunta un display AMOLED da 6,39″ con risoluzione Full HD+ (2340 x 1080 pixel) e luminosità di circa 600 nits. Il rapporto schermo/cornice raggiunge circa il 94% mentre il rapporto d’aspetto è 19,5:9.

Hardware e software

Sotto la scocca del flagship c’è il processore Qualcomm Snapdragon 845, supportato da diverse configurazioni di RAM e storage interno. La massima prevede 10GB di RAM e 256GB di spazio di archiviazione. Quanto utile possa essere tutta questa memoria volatile è ancora dubbio, ma certamente è una feature che attira ed incuriosisce.

La batteria da 4000 mAh supporta la ricarica wireless ed anche lo standard di ricarica rapida Qualcomm Quick Charghe 4.0+.

Xiaomi Mi Mix 3 supporterà il 5G in una versione speciale che arriverà nel 2019, per adesso il terminale arriva al 4G. Ovviamente, si tratta di un device con possibilità di utilizzare doppia SIM in modalità dual stand-by.

Il sistema operativo al lancio sarà Android Pie con interfaccia MIUI 10.

Fotocamere

In totale, a bordo dello smartphone ci sono 4 fotocamere. Le prime due, posizionate sul posteriore, sono una combinazione di 24+2MP, con pixel più grandi per catturare più luce e possibilità di girare video in super slow motion a 960fps.

Le altre due, nascoste all’interno dello slider, sono da 12+12MP. A supporto delle fotocamere dedicate ai selfie c’è la stabilizzazione ottica, lo zoom ottico, il flash LED ed anche alcune funzioni potenziate dall’intelligenza artificiale.

Xiaomi ha dichiarato ufficialmente che il punteggio globale attribuito da DxOMark al comparto fotografico è di 103.

Prezzi e disponibilità

Al momento non c’è ancora una versione global. Le prevendite apriranno già oggi in Cina, mentre le prime consegne arriveranno a partire dal 1 novembre. Ecco i prezzi cinesi per le singole varianti:

  • 6/128GB – 3299 Yuan (circa 475$)
  • 8/128GB- 3.599 Yuan (circa 518$)
  • 8/256GB- 3.999 Yuan (circa 575$)
  • 10/256GB – 4.999 Yuan (circa 719$)