Geekbench, nota applicazione di benchmark, ha recentemente svelato l’hardware di Xiaomi “Gemini”, nome in codice del nuovo dispositivo di fascia alta del produttore cinese che potrebbe presto arrivare sul mercato.

Xiaomi Gemini su Geekbench
Xiaomi Gemini su Geekbench

Come è possibile vedere dallo screenshot, Xiaomi “Gemini” integra un processore quad-core ARMv8 con una frequenza operativa impostata a 1,59GHz. Si tratta del nuovo Qualcomm MSM8996, meglio conosciuto al pubblico come Snapdragon 820, appena ufficializzato dal chip-maker americano. Nessuna informazione per quanto riguarda la GPU, anche se sappiamo bene che si tratterà di Adreno 530, in grado di garantire fino al 40 percento di prestazioni in più rispetto all’Adreno 430 presente su Snapdragon 810. Dal test possiamo inoltre apprendere che Xiaomi “Gemini” sarà basato sul sistema operativo Android 6.0 Marshmallow e utilizzerà 3GB di memoria RAM.

Il dispositivo ha ottenuto un punteggio pari a 2.140 nel test single-core e 4.762 in quello multi-core, ma trattandosi di un prototipo, occorre non soffermarsi troppo sui numeri. Nessuna informazione sulla commercializzazione del prodotto, che potrebbe arrivare negli scaffali con il nome Xiaomi Mi 5.