La conferma arriva direttamente da Mark Zuckerberg: dopo un ritardo dovuto a problemi di conformità dei dati, a seguito del grande successo riscosso durante la fase di test in India, WhatsApp Pay è pronto ad essere diffuso fra almeno 400 milioni di utenti nel mondo. Il tutto dovrebbe avvenire entro i prossimi sei mesi.

WhatsApp Pay anche in Europa?

Zuckerberg ha dichiarato che la possibilità di eseguire pagamenti direttamente all'interno della celeberrima applicazione di messaggistica istantanea ha riscosso enorme successo durante il test effettuato su un milione di utenti in India:

“Abbiamo ottenuto l'approvazione di testarlo con un milione di persone in India nel 2018. E quando così tante persone hanno continuato a usarlo, settimana dopo settimana, sapevamo che sarebbe stato grande quando saremmo stati in grado di poterlo lanciare definitivamente.”

Non possiamo essere sicuri che i paesi europei saranno fra quelli che saranno raggiunti dal nuovo sistema di scambio di denaro. Il patron di Facebook non l'ha specificato, pertanto non possiamo sapere con certezza in quali zone, oltre l'India, verrà introdotto WhatsApp Pay:

“Mi aspetto che il sistema inizi a diffondersi in diversi paesi, mentre qui (in India, ndr) faremo molti progressi nei prossimi sei mesi.”

WhatsApp Pay, e l'idea di espanderne la sua disponibilità verso quanti più paesi possibile, rientra in un progetto ben più grande che tiene conto di come ormai la moneta giri attraverso il Web e sia fondamentale mettere a disposizione dell'utente dei mezzi di pagamento elettronici funzionali e sicuri.

Fonte:Gadgets.tv