È noto che WhatsApp offre diversi modi per proteggere il tuo account con la verifica in due passaggi: il più usato è tramite un PIN che, se utilizzato insieme ad un codice SMS una tantum, ti consente di loggarti in tutta sicurezza. Tuttavia, pare che la celebre app di messaggistica istantanea presto offrirà una nuova opzione di verifica, denominata “Flash Calls“.

Con “Flash Calls” basterà uno squillo

Per la gioia di chi ama le novità, pare che i colleghi di WABetaInfo abbiamo portato alla luce le prove di una funzione denominata “Flash Calls“. Scovata nell'ultima beta di WhatsApp per Android — versione 2.21.11.7. -,  la feature ti consentirà di verificare rapidamente il tuo account WhatsApp tramite una chiamata, o meglio uno “squillo”.

Ovviamente, prima di poter utilizzare il metodo “Flash Calls” verrà richiesto l'accesso alle Impostazioni del dispositivo per “Effettuare e gestire chiamate” e “Accedere al registro delle chiamate del telefono“. prima di poter utilizzare questo metodo.

Ricordiamo che al momento esiste anche un'opzione di verifica che contempla la risposta ad una chiamata, in cui viene comunicato un codice di accesso una tantum, che deve essere inserito all'interno di WhatsApp per accedere al tuo account. Con lo squillo di “Flash Calls”, tuttavia, non sarà necessario rispondere alla chiamata, dato che WhatsApp sarà in grado di verificare il tuo account con un processo automatico.

Al momento, non è noto quando avrai la possibilità di verificare il tuo account attraverso il suddetto sistema, ma siamo certi che la funzionalità verrà apprezzata da una grossa fetta di utenti. Purtroppo, pare che la feature non sarà disponibile per i telefoni iOS, dato che il sistema operativo degli iPhone impediscono alle app di accedere ai registri delle chiamate del dispositivo.

Fonte:wabetainfo