Quando non vuoi più parlare con qualcuno, quantomeno su WhatsApp, la cosa più logica da fare è bloccarlo. In questo modo, in teoria, il contatto bloccato non dovrebbe nemmeno essere in grado di vedere i tuoi stati. Ecco, in teoria: stando a quanto emerge online, ci sarebbe un bug che annullerebbe questa forma di protezione.

WhatsApp: contatti bloccati accedono agli stati

La piattaforma di messaggistica istantanea è ben diversa da un social, come può essere Instagram: se si pubblica qualcosa neigli “stati”, lo scopo è condividerlo con contatti conosciuti. Contatti stretti quanto basta da avere – reciprocamente – i numeri di telefono nelle rispettive rubriche.

Ecco, secondo quanto dichiarato da alcuni utenti su Twitter, sembra che attualmente ci sia un bug che annulli questa forma di “intimità”. Infatti, gli stati sarebbero praticamente a disposizione di tutti: non solo dei contatti che non sono in rubrica, ma anche di quelli che sono stati proprio bloccati.

A raccogliere le lamentele degli utenti su Twitter, sono stati gli esperti di WABetaInfo. Per adesso, sembra che si tratti di un bug del quale nemmeno gli sviluppatori della piattaforma di messaggistica sono effettivamente a conoscenza. Di fatto, non sappiamo bene se si tratta di un malfunzionamento che si manifesta in modo sistematico oppure solo in alcune occasioni e per alcuni utenti.

Nel caso si tratti di un bug conclamato, non resta che aspettare e sperare che il team di WhatsApp intervenga tempestivamente.