Se siete alla ricerca di un ottima webcam per le vostre videoconferenze di lavoro, per lo studio, per lo streaming di gaming, per la didattica a distanza o semplicemente per le conversazioni online con amici e parenti, l’offerta in questione potrebbe essere ciò che stavate cercando. L’azienda che lo produce è ieGeek, sconosciuta ai più, ma le recensioni sono tutte molto positive ed entusiaste. La webcam ha un costo di soli 29,99 € e gode di uno sconto del 14%.

Webcam FullHD per lo smart working e la tele-didattica

La webcam ha una risoluzione FullHD 1080p con angolo di visuale a 110 gradi. L’adozione della tecnologia di comprssione MJPEG avanzata fornisce video fluidi. Il prodotto è pensato ed ottimizzato per lo streaming video di qualità professionale sui social come Twitch e YouTube.

Il microfono stereo è integrato e gode della cancellazione del rumore, così da offrire una comunicazione sempre chiara e nitida durante il tempo della videochiamata. Il microfono inoltre, riduce il rumore di fondo e stacca il suono naturale dal resto dell’ambiente.

La webcam con microfono è compatibile mediante USB 3.0 plug and play in 2 minuti, senza necessità di installare software o driver aggiuntivi. La base girevole a 360 gradi permette di montarla su qualsiasi dispositivo come laptop, treppiedi, monitor, computer, schermo LCD e perfino metterla su una scrivania.

La compatibilità è totale con tutti i software di streaming come Skype, Zoom, FaceTime, Facebook, PotPlayer, YouTube, Twitch. Inoltre, si può usare per lo studio online, i giochi, le videochiamate e le registrazioni. Inoltre, la webcam di ieGeek supporta più sistemi operativi, tra cui Windows, MacOS, Smart TV, Android e lavora una varietà di sw di terze parti.

Vi farete tentare? Noi ve la consigliamo caldamente, soprattutto in un periodo storico in cui lo smart working e la tele-didattica prendono sempre più piede, posizionandosi come nuovo paradigma della società in questa fase storica di emergenza da CoVid-19. Chi lo sa se, una volta che sarà finito tutto, non rimarrà lo standard, andando a sostituire gradualmente il lavoro in ufficio.