Waze ha ottenuto un importante aggiornamento che prevede l’integrazione di Google Assistant: ciò significa che sarà possibile utilizzare l’assistente vocale intelligente all’interno dell’applicazione.

Google Assistant in Waze: vantaggi

Da quando Google ha acquisito Waze nel 2013, le funzionalità di quest’ultima si stanno lentamente implementando in Google Maps e viceversa: Assistant è una di queste. Google Assistant in Waze fornirà l’accesso alle solite funzioni fornite dall’assistente vocale di Big G, come la riproduzione di musica e podcast, ma offrirà anche l’apertura a molte abilità specifiche di Waze, inclusa la possibilità di chiedere informazioni sul traffico o di specificare che si desidera evitare strade a pedaggio quando si effettua un percorso verso una certa destinazione.

Grazie alla sua community di milioni di automobilisti che contribuiscono ogni giorno a fornire dati in tempo reale, Waze ti aiuta ad evitare il traffico, mentre l’Assistente ti consentirà di riprodurre musica e podcast, inviare messaggi ai tuoi amici e chiamare la tua famiglia a mani libere, senza mai lasciare la schermata di navigazione . Molte delle tue funzioni Waze preferite, come la segnalazione del traffico, l’individuazione di una buca o la verifica di percorsi alternativi, possono ora essere accessibili semplicemente usando la tua voce. Dì semplicemente “Ehi Google, segnala traffico” o “Ehi Google, evita i pedaggi” quando navighi con Waze e il tuo Assistente Google ti aiuterà a restare connesso, informato e a ridurre al minimo le distrazioni mentre sei in movimento, così potrai tenere le mani sul volante e i tuoi occhi sulla strada.

I vantaggi di avere un assistente vocale che lavora all’interno di Waze sono molti, ma il principale potrebbe essere la capacità di ridurre le distrazioni durante il viaggio. Google Assistant sarà disponibile su Waze tramite l’update a partire da oggi negli Stati Uniti e sugli smartphone Android, ma molto presto arriverà anche in Italia.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: Blog Google