Vodafone Italia rafforza la propria presenza sul famoso sito di videosharing YouTube (youtube.com/vodafoneitalia) e lancia Videofenomeni Award: il nuovo ed originale concorso che invita tutti gli utenti del web a creare video divertenti che li riprendano insieme al proprio cellulare.

Nel mese di giugno 2007, Vodafone ha inaugurato su YouTube il primo canale interamente dedicato ad un operatore mobile, consentendo a tutti i visitatori di caricare e vedere i propri contenuti legati al mondo Vodafone: dalle interpretazioni del claim Life is now alle divertenti parodie degli spot TV.

Con Videofenomeni Award tutti coloro che navigheranno sul sito web youtube.com/vodafoneitalia potranno sentirsi liberi di interpretare il proprio modo di vivere il cellulare. Il nuovo concorso invita tutti gli utenti ad inventare modi nuovi e divertenti di interpretare il proprio telefonino realizzando video ad hoc, che verranno poi trasmessi sull’home page del canale Vodafone Italia presente su YouTube. Tutti gli utenti potranno cosi rivedere i propri filmati e quelli inviati dagli altri partecipanti semplicemente navigando sul sito youtube.com/vodafoneitalia e potranno essere premiati ogni giorno con un Palm Treo 500v , lo smartphone con piattaforma Windows® Mobile 6.0 standard, dotato di tastiera estesa, ampio display e funzionalità di video streaming e multi-messaging, il tutto racchiuso in un innovativo design.

Videofenomeni Award è un progetto sviluppato in collaborazione con Neo Network, la digital entertainment company del Gruppo Magnolia, società leader nella produzione d’intrattenimento televisivo e digitale e produttrice – tra gli altri – di alcuni dei format più noti della televisione italiana quali l’Isola dei Famosi, L’eredità, Markette e Camera Cafè.

Per partecipare a Videofenomeni Award è sufficiente cliccare sull’apposito banner presente nell’home page youtube.com/vodafoneitalia o navigare sul sito dedicato videofenomeniaward.com.
Il concorso è aperto sino al 13 maggio 2008.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum