“I licenziamenti preannunciati dal management di H3G e l’esternalizzazione di funzioni essenziali per un’azienda che vuole operare con standard adeguati nel mercato della telefonia preoccupano non solo i sindacati, ma anche tutti coloro che tutelano i diritti e gli interessi dei consumatori”.

E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando la decisione di H3G di licenziare 350 dipendenti.

“In attesa di conoscere nei dettagli il programma di riorganizzazione aziendale – conclude Dona – stiamo valutando la possibilità di sospendere il protocollo di conciliazione con H3G, recentemente sottoscritto grazie alla costruttiva e costante collaborazione tra le Associazioni dei consumatori e la direzione Regulatory and Customer Affairs della medesima società”.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum