Siamo più o meno tutti abituati a sentir parlare dei prodotti Apple come dei migliori in assoluto. Quando si tratta di smartphone, iPhone vince su tutti. Qualsiasi smartphone Android, dal rugged phone a quello con software criptato, è meno affidabile di un device della mela morsicata.

Siamo proprio sicuri che sia così? Secondo l’ultimo report di Blancco – basato su dati assolutamente empirici – le cose non stanno proprio come sembra nell'immaginario collettivo.

 

Apple produce una quantità di modelli immensamente inferiore agli smartphone Android in circolazione

 

Apple contro migliaia di produttori. Occorre innanzitutto partire da questo presupposto. È vero, da qualche anno le line-up di iPhone sono aumentate ed aumenteranno ancora, ma sono comunque di gran lunga inferiori a – praticamente – tutto il resto del mercato. 

Nonostante questo, accanto ad un Samsung Galaxy Note 7 che si infuoca c'è un iPhone 6S che scoppia. Tanto per fare un esempio. Quando si fanno paragoni fra iOS ed Android, i parametri sono sempre sfalsati perché in realtà si fa un confronto fra un produttore e migliaia di produttori.

 

Pochi modelli, ma che comunque si rompono

 

Fatte le doverose premesse, quanto anticipato non implica che gli iPhone siano indistruttibili e privi di difetti. Stando al report di Blancco – che è un'azienda specializzata nella cancellazione e formattazione professionale di dispositivi – la quantità di melafonini che viene mandata in riparazione è praticamente pari a quella di smartphone con a bordo Android.

Il campione di riferimento ha analizzato i dati di tre aree del mondo: Asia, Nord America ed Europa. I risultati generali riportano che il tasso di iPhone portati in riparazione è del 12,5%, mentre quello relativo agli Android del 14%.

Nel Nord America il primato negativo va addirittura ad Apple, con un 12% contro il 9% dei device che montano l'OS del robottino verde. In questo caso però c'è da considerare che negli USA gli iPhone sono diffusi ancora di più che altre aree del mondo, quindi – per la legge dei grandi numeri – si tratta di un risultato prevedibile.

 

Apple è un ottimo produttore, ma è come tutti gli altri top player del mercato

 

Il report non mira assolutamente a denigrare Apple ed i suoi prodotti, che sono senza dubbio di ottima qualità. Più che altro, è importante sottolineare che si tratta di un produttore non dissimile dagli altri top player presenti sul mercato degli smartphone. 

Anche a livello di sistema operativo. Se un tempo iOS era considerato l'unico OS in grado di poter offrire un'ottimizzazione software pari alla perfezione, adesso le cose stanno cambiando. I produttori di smartphone Android lavorano sulle loro ROM, facendo si che diventino il più possibile adatte ai dispositivi. Senza dimenticare l'esperienza utente stock, partita dai Nexus, passata per i Pixel, ed oggi diffusa su molti smartphone grazie al progetto Android One.