L'allarme privacy per la diffusione dei camera phone si sta diffondendo anche in Corea del Sud. Il Governo del paese asiatico, infatti, ha approvato una nuova legge per obbligare i costruttori ad inserire un segnale acustico di almeno 65 decibel nei camera phone, che avverta del prossimo scatto di una fotografia col cellulare. La mossa sarebbe necessaria per porre un freno all'ondata di foto rubate e poi diffuse su Internet di persone ignare del fatto, soprattutto colte in momenti intimi o nude. Questa funzione non deve essere disattivabile in alcun modo. Il Parlamento della Corea del Sud sta individuando nuovi sistemi per tutelare la privacy dei cittadini sudcoreani nel caso di utilizzo di telefoni cellulari con foto camera e telecamere digitali.