TSMC prevede di investire 100 miliardi di dollari in 3 anni per soddisfare l’elevata domanda di chip. Nella giornata di ieri, il chipmaker di Taiwan ha annunciato che prevede di investire una cifra alquanto sostanziale nel corso del prossimo futuro; questo investimento dovrebbe consentire all’azienda di espandere la propria capacità nei propri stabilimenti.

TSMC vuole investire 100 miliardi di dollari in 3 anni

Secondo un rapporto pubblicato da Reuters, il più grande produttore mondiale di chip a contratto, TSMC ha fatto l’annuncio pochi giorni dopo che Intel ha dichiarato che avrebbe speso 20 miliardi di dollari USA per espandere anche la produzione dei suoi chip. I clienti di Taiwan Semiconductor Manufacturing Co Ltd sono marchi importanti come Apple e Qualcomm. La società aveva precedentemente dichiarato di aver pianificato di investire tra i 25 e i 28 miliardi di dollari USA entro quest’anno per sviluppare e produrre SoC di punta.

In particolare, questa mossa arriva in un momento in cui il mondo soffre di una grave carenza di semiconduttori che ha colpito le diverse industrie presenti in tutto il mondo. Sono stati colpiti i mercati relativi alla telefonia mobile, ai laptop, alle autovetture e persino quelli contestuali agli elettrodomestici.

TSMC ha rilasciato una dichiarazione a Reuters affermando che “Stiamo entrando in un periodo di maggiore crescita poiché si prevede che i megatrend pluriennali del 5G e del calcolo ad alte prestazioni alimenteranno una forte domanda per le nostre tecnologie dei semiconduttori nei prossimi anni“.

La società ha inoltre aggiunto che “Inoltre, la pandemia COVID-19 accelera anche la digitalizzazione in ogni aspetto“. Anche le azioni di TSMC sono aumentate di quasi il 2% nelle negoziazioni della tarda mattinata. L’azienda è una delle società basate sui semiconduttori che ha beneficiato dei blocchi indotti dalla pandemia che hanno spinto la domanda di elettronica per l’istruzione online e per il lavoro da casa.

Fonte:Reuters