Dopo i diversi casi che hanno coinvolto la piattaforma, TikTok è pronta a prendere seri provvedimenti per favorire una maggior tutela della privacy dei propri utenti. L’intervento del Garante per la protezione dei dati personali ha avuto un ruolo fondamentale, costringendo la celebre app di video sharing ad attuare misure restrittive nei confronti degli utenti d’età inferiore ai 13 anni.

Secondo quanto riportato sul sito ufficiale del Garante Privacy, a partire da prossimo 9 febbraio TikTok chiederà a tutti gli utenti italiani di indicare la propria data di nascita, bloccando chiunque dimostri di non aver ancora compiuto 13 anni. La società ha comunicato di star lavorando ad un sistema in grado di riconoscere l’età degli utenti in maniera automatica, tramite sofisticati algoritmi di intelligenza artificiale. A tal proposito TikTok è pronta a discutere con gli organi competenti dell’attuazione di un sistema automatico di “age verification”, allo scopo di evitare violazioni ai diritti per la protezione dei dati dei minori.

tiktok

TikTok permetterà ai propri utenti di segnalare, tramite un’apposita sezione, i profili che sembrino violare il blocco anagrafico, aiutando i moderatori della piattaforma ad uno screening più efficace. Il numeno dei moderatori italiani è stato aumentato del 100%, per garantire un maggior controllo sui contenuti.

Per rafforzare ulteriormente queste norme, il Grante Privacy italiano avvierà un programma di informazione in collaborazione con Telefono Azzurro, per invitare i genitori ad un controllo sull’attività social dei propri figli, assicurandosi che i minori di 13 anni non indichino una data di nascita inesatta al fine di eludere il blocco.

tiktok

Dalla piattaforma di condivisione video arrivano restrizioni anche sui contenuti realizzati. TikTok è pronta ad introdurre una funzione che avverta l’utente ogni qual volta si cerchi di pubblicare un video segnalato dai moderatori come “contenuto non verificato”. Comparirà una notifica a schermo che permetterà all’utente di scegliere se eliminare il video in questione, in caso contrario il contenuto verrà condiviso ma non comparirà nella sezione “Per Te” degli altri utenti. Questa funzione avrà lo scopo di prevenire l’eccessiva diffuzione di contenuti non verificati, evitando di esporre i minori a situazioni inadeguate.

Le recenti prese di posizione palesano la volonta di TikTok di non tollerare alcuna violazione dei termini e servizi della piattaforma, adottando misure stringenti allo scopo di proteggere la privacy degli utenti ed eliminare eventuali contenuti inadatti.