Conosciuta nell’universo degli smartwatch, l’azienda Mobvoi ha annunciato una nuova feature per il suo TicWatch Pro: da ora sarà possibile analizzare, attraverso una semplice app, l’attività del sonno.

TicWatch Pro e TicSleep

L’applicazione per Android dedicata allo smartwatch TicWatch, denominata TicSleep, dovrebbe rendere l’accessorio ancora più interessante. Chi possiede questo orologio già conosce i pregi relativi alla durata della batteria, regolata attraverso diverse modalità di assorbimento energetico. Grazie, infatti, al particolare design a strati del display, viene assicurata – secondo il produttore – una durata ottimale che si traduce in 30 giorni con il sistema “Essenziale” (con funzioni fitness), 5 giorni in modalità “Smart & Essenziale”, 2 giorni nella ”Smart” e 5 ore con un uso continuo del GPS.

L’attenzione però oggi è su TicSleep, app pronta a trasformare lo smartwatch di Mobvoi anche in uno strumento per osservare come funziona un aspetto molto importante per la vita dell’uomo. L’osservazione del sonno avverrà tramite i sensori di movimento, il giroscopio e il cardiofrequenzimetro, analizzando il ciclo in base all’attività del cuore.

La funzione dovrebbe misurare in automatico il riposo notturno, senza l’intervento di avvio dell’utente, mentre sarà possibile programmare una sveglia vibrante nel momento in cui si desidera ridestarsi. Al momento del risveglio l’applicazione TicSleep – scaricabile dal Play Store – dovrebbe essere in grado di offrire un panorama completo della qualità del riposo, attraverso i segnali rilevati dal battito cardiaco e dal ciclo del sonno.

Ricordiamo che fra le funzioni del Mobvoi TicWatch Pro vi è il monitoraggio, durante le attività di fitness e 24 ore su 24, della frequenza cardiaca dell’utente e dei dati anomali attinenti ai battiti del cuore. Lo smartwatch funziona con Wear OS di Google, che permette di controllare l’agenda, ascoltare musica e ricevere notifiche, oltre che effettuare chiamate e rispondere a messaggi, se associato ad un telefono Android.

Fonte:Slashgear