L’abbiamo letto in alcuni fumetti di Topolino e visto in decine di film di fantascienza: un dispositivo auricolare che traduce al volo quello che l'interlocutore straniero (o alieno, alle volte) pronuncia. Ora però spunta su Indiegogo un progetto che partirà a breve in crowfunding che diverrà realtà e che promette di rivoluzionare il nostro modo di comunicare con chi non parla la nostra lingua.
Si chiama The Pilot. In sostanza, è un auricolare che fa proprio quello che abbiamo visto nei film di cui prima: una volta arrivati a Parigi, quando il tassista ci comunica il prezzo di una corsa, l'auricolare tradurrà per noi in tempo reale la frase per filo e per segno.

La società che ha progettato The Pilot si chiama Waverly Labs. L'ispirazione è arrivata un giorno in cui Andrew Ochoa, fondatore della società, ha incontrato una francesina e si è trovato nella situazione frustrante di non riuscire a comunicare in tutta scioltezza. Però, grazie a The Pilot, Andrew dice che «una vita senza barriere linguistiche non sarà più un sogno».
Se il crowfunding riuscirà a coprire il budget previsto, The Pilot dovrebbe essere disponibile già nella primavera del 2017 a un prezzo di $299 (265 euro circa) e lanciato con supporto, per il momento, per inglese, spagnolo, francese e italiano.