Il mercato degli smartphone è così difficile che se si guarda ai soli numeri non si evince la realtà delle cose. Prova ne è il mercato di LG: nell’ultimo trimestre del 2015 ha venduto 8,1 milioni di smartphone LTE. Il suo miglior risultato di sempre, giusto? Bene, le cose dovrebbero andare a gonfie vele. Se fossimo azionisti LG dovremmo iniziare trenini alla Jep Gambardella.
Invece, se leggiamo l'ultimo rapporto sui profitti di LG nel periodo di riferimento, scema tutto il nostro entusiasmo. Niente trenino.

LG G4, ammiraglia di casa
LG G4, ammiraglia di casa

Sì, perché le cose stanno così: LG ha venduto meno top di gamma in Corea e ha investito molte risorse lato marketing sul mercato nordamericano. Il risultato netto tra vendite e spese pubblicitarie in campo mobile è stato di ₩ 200.000.000 (155.000 euro), ovvero la risibile cifra di 1,2 centesimi per telefono.

Gli ottimisti di LG credono in una crescita nei prossimi mesi adducendo questo modesto risultato al risicato tempo in cui LG G4 è stato in vendita negli Stati Uniti (solo 2 mesi): troppo poco tempo, l'impatto forte (a detta dei loro analisti) lo sentiremo d'ora in avanti.

Considerato che anche il mercato delle TV per LG non è andato forte come previsto, se non fosse stata per la più redditizia divisione Home Appliance (lavatrici, lavastoviglie, frigoriferi e affini), per LG ci sarebbe poco da essere ottimisti.