In queste ore sono emerse le specifiche tecniche del nuovissimo smartwatch di casa Suunto; inoltre è anche apparsa una prima immagine grazie all’elenco di informazioni trapelato dalla FCC. Ammettiamo che è passato diverso tempo dall’ultima volta che abbiamo visto un orologio intelligente del brand fare il suo debutto.

Suunto 9 Peak: cosa sappiamo?

Ora, un nuovo modello è spuntato in rete grazie al portale statunitense FCC; il wearable dedicato agli sportivi si dovrebbe chiamare “Suunto 9 Peak“. Con il numero di modello OW194, il Peak è apparentemente un’aggiunta imminente alla principale line-up Suunto 9, ma l’elenco della FCC non riporta molti dettagli e distinguerlo dai suoi fratelli è alquanto difficile.

In termini di estetica, il Suunto 9 Peak indossa una cornice e una disposizione dei pulsanti similare a quella vista con il Suunto 9 Baro. Tuttavia, una differenza fondamentale è l’uso di un cinturino flessibile invece della classica opzione in silicone.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, il wearable condivide anche diverse features con il Baro. La funzionalità meteo Peak è dotata di barometro integrato, resistenza all’acqua fino a 100 m, quadrante in vetro zaffiro e funzionalità di navigazione integrate per la corsa/camminata. Dispone inoltre di una gestione intelligente della batteria, del GPS integrato e del monitoraggio di oltre 80 attività sportive.

Al di là del numero di modello e della modifica del cinturino, non è chiaro quale possa essere il punto di forza unico del Suunto 9 Peak. In particolare, l’ultima volta che la nomenclatura Peak è apparsa nel listino di prodotti risale al 2014 con l’Ambit 3 Peak. Ad ogni modo, è ancora oggi un orologio fitness piuttosto popolare nella gamma dell’azienda finlandese nonostante il suo display monocromatico.

L’ultimo smartwatch degno di nota del brand è stato il Suunto 7. Quel dispositivo era dotato di Wear OS, una lunga durata della batteria e un eccellente tracciamento GPS. Non ci sono indicazioni su quando vedremo il Suunto 9 Peak fare il suo debutto ufficiale, ma la sua recente apparizione sulla FCC suggerisce che il suo debutto potrebbe non essere troppo lontano.

Fonte:Android Authority