Nonostante i rumor sul Surface Neo con a bordo Windows 10X sembrano essere stati abbandonati per il momento, continuano le indiscrezioni e gli avvistamenti del primo smartphone Android di casa Microsoft. Stiamo parlando del Surface Duo, un device contenente due schermi separati da una cerniera che rende il form factor del dispositivo, molto simile a quello di un libro.

Surface Duo: eccolo all’opera in uno scatto dal vivo

Il colosso di Redmond continua a ribadire che la data di uscita dello smartphone sarà nel mese di dicembre 2020, anche se qualche leak afferma che potremmo vedere una versione speciale (con Snapdragon 855 a bordo) già entro la fine dell’estate. 

Qualche giorno fa abbiamo potuto osservata una prima fotografia scattata dal Chief Product Officer con il Surface Duo, Panos Panay, attraverso uno scatto condiviso sul proprio profilo personale Instagram. Adesso invece, con un tweet di Brad Anderson, Corporate Vice President di Microsoft, si può osservare l’uomo intento ad usare il pieghevole nel giardino di casa.

Gli utenti sono molto scettici circa l’arrivo sul mercato nelle tempistiche designate dall’azienda; visto lo scenario che si è venuto a creare con il Surface Neo, i fan temono che il progetto “Surface Duo” possa seguire lo stesso destino. Incredibilmente invece, Microsoft continua a ribadire, attraverso una meticolosa campagna marketing molto stuzzicante, la commercializzazione nel breve periodo.

Dall’analisi della foto di Anderson su Twitter, si può osservare come l’intento del colosso di Redmond sia proprio quello di far percepire il dispositivo come un prodotto sempre più “business-oriented”, dedicato alla produttività. Nonostante abbia un’ interfaccia proprietaria Microsoft, lo smartphone monterà Android 10, divenendo di fatto, una valida alternativa alle soluzioni proposte sul mercato, essenzialmente da Samsung, Motorola e Huawei.

A bordo di Surface Duo troviamo un doppio display da 5,6 pollici cadauno, in risoluzione 1350×1800 pixel, tenuti insieme da una cerniera. Con i display completamente aperti si raggiunge la grandezza di 8 pollici. Gli usi tuttavia, sono molteplici; con la modalità orizzontale si possono utilizzare i due schermi come se il device fosse un piccolo laptop, oppure si può sfruttare il multi-window per scopi produttivi e non solo. Infine, è presente la classica modalità ad una mano, grazie alla rotazione a 180° di uno dei due pannelli.

Si spera che la variante commercializzata per natale porti anche l’integrazione con il SoC di ultima generazione di casa Qualcomm, lo Snapdragon 865, un modulo RAM da 6GB e 64GB di archiviazione totale, oltre al supporto per la Surface Pen.

Le migliori offerte di oggi per Microsoft Surface Duo: tutti i prezzi

Fonte:Twitter Brad Anderson