Se siete entrati già nello spirito delle feste e state dunque ascoltando le canzoni di questo periodo, potreste aver notato come la playlist con i maggiori successi natalizi di Spotify abbia assunto un aspetto diverso rispetto al passato. Anche e soprattutto la musica cerca forme nuove, del resto, e Spotify non può che farsene avanguardia.

Spotify apre alle storie in stile Instagram

Il colosso della musica ha infatti aggiornato il suo gigantesco mix di canzoni natalizie proprio nella giornata di ieri. Inoltre, aprendo l’app su iOS o Android, potreste buttare un occhio alle storie lanciate da Spotify in stile Instagram. La storia di Christmas Hits presenta dei video relativi a diversi artisti presenti nella playlist, tra cui Jennifer Lopez, Kelly Clarkson e Pentatonix. Di recente poi, sono apparse delle storie su altre playlist create da Spotify, tra cui Tear Drop ed una versione migliorata dell’album di debutto di Megan Thee Stallion, denominato Good News.

Spotify ha confermato ai colleghi di Engadget che, al momento, si tratterebbe di un test, quindi non sappiamo ancora se o quando saranno disponibili le storie o se gli utenti saranno in grado di aggiungerle alle proprie playlist. “In Spotify, conduciamo regolarmente una serie di test nel tentativo di migliorare la nostra esperienza utente”, ha riferito in un comunicato un portavoce di Spotify. “Alcuni di questi test finiscono per aprire la strada ad un’esperienza di utilizzo ancora più interessante mentre altri servono da lezione per gli sviluppi futuri”. Al momento, non si hanno, a riguardo, ulteriori informazioni da condividere.

Storie su Spotify

Lo scorso anno era già emerso come Spotify stesse lavorando ad una funzionalità che consentisse di creare storie con gli artisti. La società ha avviato un test pubblico delle storie all’inizio di quest’anno, quando ha permesso ad alcuni influencer di aggiungerle alle playlist. Storie che conosciamo molto bene, considerato che tantissime altre piattaforme adottano questa funzionalità come Instagram, Snapchat, Facebook, YouTube, Twitter e persino LinkedIn.

Storie su Spotify

Se tutto ciò diventerà realtà, insomma, non ci sarà nulla da stupirsi: Spotify ha la forza per poter forzare la mano e creare così maggior engagement a tutto vantaggio degli artisti.

Fonte:Engadget