Si prevede che le spedizioni complessive di semiconduttori supereranno la soglia di 1 trilione di unità quest’anno. Questo numero include le spedizioni di circuiti integrati insieme a dispositivi optoelettronici, sensori / attuatori e dispositivi discreti (O-S-D).

Nonostante la crisi, le spedizioni di semiconduttori crescono

Secondo un rapporto DigiTimes, le spedizioni di semiconduttori aumenteranno del 13% nel corso dell’anno, raggiungendo il massimo record di 1.135 trilioni di unità. Questa sarebbe anche la terza volta che le unità a semiconduttore hanno superato la soglia dei mille miliardi in un anno solare. Inoltre, l’incremento del 13% che arriva un anno dopo la pandemia di coronavirus ha avuto un impatto negativo sull’economia globale e ha influito anche sulle spedizioni per l’industria.

Nel periodo tra il 2004 e il 2007, le spedizioni hanno superato i livelli di unità di 400, 500 e 600 miliardi, appena prima che il crollo finanziario globale portasse a un forte calo delle spedizioni nel 2008 e nel 2009. Da allora, l’industria si è ampiamente ripresa e nel 2010 i numeri hanno superato la soglia deii 700 miliardi di unità. Da allora, un altro forte aumento è stato registrato nel 2017, con una crescita del 12% che ha raggiunto i 900 miliardi di unità.

La prima volta che le spedizioni hanno superato il traguardo di un trilione di unità è stata nel 2018. In particolare, la notizia arriva anche nonostante il mondo soffra di una grave carenza di semiconduttori. Ciò ha causato problemi per diverse settori: pensiamo all’industria dell’automotive, a quella del mercato dei computer e delle console (PS5 e Xbox introvabili vi dice niente?), della telefonia mobile e non solo.

D’altra parte, la crescita delle spedizioni ha visto settori come i sistemi autonomi, i sistemi di cloud computing, i sistemi contactless e altri ancora vedere un incremento dovuto ad una domanda elevatissima.

Fonte:DigiTimes