Sony ha annunciato lo smartphone Sony Xperia 10 II nel mese di febbraio 2020; è probabile che il gigante tecnologico giapponese possa lanciare la sua edizione successiva nel corso del prossimo mese. In vista del presunto lancio, il popolare tipster Steve Hemmerstoffer ha condiviso i rendering CAD del nuovo Sony Xperia 10 III (noto anche come Xperia 10 Mark 3).

Sony Xperia 10 III: cosa sappiamo?

I render 3D CAD dell’Xperia 10 III mostrano – in primis – uno schermo piatto con cornici considerevoli attorno ad esso. Il leakster menziona che il fatto che il dispositivo sembra avere dimensioni pari a 154,4 x 68,4 x 8,3 mm. Il pannello invece, sarà un’unità da 6,0 pollici.

La cornice superiore del device ospiterà una selfiecamera da 8 megapixel e alcuni altri sensori. Non mancherebbe il supporto all’audio stereo e due speaker frontali. Il fingerprint invece, pare che sia allocato sul frame laterale.

Posteriormente, sembra esserci un modulo fotografico a forma di semaforo: si dice che il device sia dotato di una lente principale da 12 megapixel, di un tele da 8 megapixel e di uno snapper ultrawide da 8 megapixel. Il portatile disporrà di un jack audio da 3,5 mm sul bordo superiore per l’entrata di cuffie cablate. I rendering mostrano che il look dell’Xperia 10 III sarà abbastanza simile a quello del precedente modello, l’Xperia 10 II.

A novembre è stato riferito che il marchio giapponese lancerà tre smartphone a febbraio 2021. Il primo sarà un gadget di punta che potrebbe arrivare sotto il nome di Xperia 1 III, con a bordo il chip di punta di Qualcomm (lo Snapdragon 888) e ben quattro fotocamere posteriori. Il secondo prodotto dovrebbe essere un articolo di fascia media: in questo caso, il device in questione pare proprio che sia l’Xperia 10 III con il SoC Snapdragon 690.

Stando a quanto si ipotizza nel web, l’Xperia 10 III sarà il primo telefono di fascia media dell’azienda avente il modulo 5G. Il terzo telefono che si dice possa rompere approdare a febbraio potrebbe essere il budget-phone Xperia L5 alimentato dalla CPU Helio P35.

Fonte:Voice