Sony Mobile è in una fase di profonda riflessione. Dopo aver lanciato due top di gamma nel 2014, Xperia Z2 e Xperia Z3, la società ha rivelato che il suo business non è stato significativamente profittevole generando un saldo negativo di non poco conto. Il cambio di obiettivo, però, non include forzatamente la cessione o il blocco della divisione smartphone e tablet. Le indiscrezioni riportate da DigiTimes, anzi, dicono proprio il contrario: Sony intende continuare a produrre ancora smartphone.

Per esempio, secondo i ben informati, in quel di Taiwan gli ODM (Original Design Manufacturer) starebbero già sviluppando un nuovo dispositivo da 6 pollici per conto di Sony: dovrebbe trattarsi del successore dell’Xperia Z Ultra, phablet da 6,4 pollici del 2013. Non sono stati comunque divulgati ulteriori dettagli in merito. Il focus commerciale dell’azienda sono ora gli smartphone dal segmento medio a quello alto, per rafforzare il proprio catalogo prodotti e tornare a generare profitti dalla divisione Mobile.

Secondo quanto riportato, Sony prevede di spedire 38 milioni di smartphone nell’anno fiscale 2015 (aprile 2015 – marzo 2016), in leggero calo rispetto ai 39,2 milioni del 2014. Un segnale che la società ha difficoltà a posizionare nei negozi i propri terminali sono le aspettative di vendita di Xiaomi: vendendo solo in Cina e alcune regioni limitrofe, si aspetta di vendere non meno di 80 milioni di smartphone. Sony è un nome globale eppur ha stime piuttosto basse a confronto.

Sony Xperia M4 Aqua
Sony Xperia M4 Aqua

Gli ultimi dispositivi annunciato da Sony in ordine di tempo sono stati Xperia M4 Aqua, Xperia E4G e Xperia Z4 Tablet, entrambi presentati e provati da Telefonino.net nel corso dell’evento di Barcellona Mobile World Congress 2015.