Lo abbiamo provato per circa un’ora e mezza, troppo poco per poter stilare una recensione completa, ma abbastanza per poter dare qualche prima impressione. E le prime impressioni, per quanto riguarda questo nuovo nato della linea Xperia di Sony Ericsson sono molto valide. Certo, tra le mani abbiamo ancora una pre-release che ci consente una conclusione forte, ma intanto abbiamo tutta la bontà di un processore che gira senza grandi imprevisti, e quella del sistema operativo GingerBread, che poi è il nome della versione 2.3.1 di Android.

Sony Ericsson Xperia Arc
Sony Ericsson Xperia Arc

Quello che colpisce guardando Arc è sicuramente la bombatura delle scocche. A suggerirlo c'era già il nome, ma guardando questo nuovo smartphone si capisce come il messaggio legato alla human curvature espresso lo scorso anno a Barcellona sia ancora ben saldo nella mente dei designer di Sony Ericsson. Lo spessore di Arc passa così da un massimo (ai lati) di 10.9 millimetri a un minimo (al centro) di appena 8.7, meno di iPhone 4, per intenderci. La sensazione tattile è stupenda, perché tra le mani, soprattutto quando parliamo al telefono, abbiamo un prodotto davvero ergonomico.

Sony Ericsson Xperia Arc
Sony Ericsson Xperia Arc

Ottimo anche lo schermo, che con i suoi 4.2 pollici e la risoluzione di 854×480 pixel regala prestazioni notevoli grazie anche all'introduzione del Mobile BRAVIA Engine, un motore che consente di ottenere una maggiore nitidezza e un rendering più efficace nella pulizia dei video visualizzati.

Sony Ericsson Xperia Arc
Sony Ericsson Xperia Arc

Si conferma anche qui la presenza di Timescape, in una versione più leggera e finalmente arginata nel rallentamento delle prestazioni del terminale. L'integrazione con i social network è confermata, sia per quanto riguarda Facebook, sia per ciò che concerne Twitter.

Sony Ericsson Xperia Arc
Sony Ericsson Xperia Arc

In attesa di scoprirlo meglio con gli appuntamenti della recensione e della videoprova completa, questo Arc si presenta al meglio, con una multimedialità completa e un prezzo che dovrebbe aggirarsi attorno ai 550 euro. Staremo a vedere come si comporterà in fase di test.