I fastidiosi problemi di surriscaldamento che hanno afflitto Snapdragon 810, top di gamma che Qualcomm ha lanciato nel corso del 2014, hanno costretto il produttore americano ad accelerare i tempi sul suo successore.

 

Qualcomm si troverà costretta a difendere la sua leadership da concorrenti molto agguerriti: da un lato Samsung, che con i suoi Exynos riesce a garantire delle ottime prestazioni, dall’altro l’avanzata dei chipmaker cinesi, Huawei con i suoi Kirin e MediaTek su tutti.

Qualcomm presenta lo Snapdragon 820 al MWC 2015
Qualcomm presenta lo Snapdragon 820 al MWC 2015

Qualcomm, dal canto suo, sta già lavorando sullo Snapdragon 820, SoC che dovrebbe risolvere del tutto i precedenti problemi e garantire delle prestazioni ancora più elevate. Il nuovo chipset verrà costruito utilizzando il processo produttivo FinFET a 14nm messo a punto da Samsung. La CPU, inoltre, integrerà i nuovi core Kryo a 64-bit, in grado di supportare frequenze di clock che arrivano fino a 3GHz. A questo dovrebbero aggiungersi anche il nuovo processore grafico Adreno 530 e il modem LTE Cat.10, in grado di garantire velocità di downalod fino a 450Mbps.

 

Qualcomm Snapdragon 820 dovrebbe essere annunciato nel corso del terzo trimestre del 2015. Il rilascio è invece previsto per i primi mesi del 2016. Stando alle ultime indiscrezioni apparse sul Web, sono già cinque i dispositivi pronti ad accogliere il nuovo SoC Qualcomm: LG G4 Pro, il cui annuncio è previsto a ottobre, Xiaomi Mi5 e Mi5 Plus (novembre), Mstar S700 Pro (ottobre), HTC Aero (ultimo trimestre dell’anno) e Sony Xperia Z5 (settembre).