Alcuni ragazzi delle scuole medie di Campodarsego (Padova) erano riusciti ad ottenere dei favori sessuali da parte delle loro coetanee pagando con ricariche da cellulare.

Gli episodi sarebbero avvenuti lo scorso anno scolastico ma la faccenda è arrivata solo adesso a conoscenza del sindaco Paola Candiotto che si è detta allibita "Abbiamo scoperto che i ragazzini si avvicinavano alle ragazzine, le quali accettavano di tutto pur di ottenere ricariche per i cellulari".
Più che di rapporti sessuali si trattava di palpeggiamenti e poco altro. Gli studenti tra i 10 e 14 anni ricambiavano i favori concessi dalle ragazze con ricariche di 10 o 15 euro.