Il prossimo smartwatch Samsung abbandonerà ogni altra forma dello schermo in favore di un design più tradizionale. Il nuovo Gear A, precedentemente noto come Orbis, sarà infatti un dispositivo indossabile dal display tondo, in linea con le decisioni che altre case, come Huawei, Motorola e LG, hanno preso recentemente. D’altro canto, questo tipo di gadget sembra attirare maggiormente grazie al design più accattivante.

Una preview di Orbis, che ora si chiamerà Gear A
Una preview di Orbis, che ora si chiamerà Gear A

SamMobile ha inoltre riportato alcune delle caratteristiche del Gear A. Innanzitutto, sarà commercializzato in due varianti: la prima avrà, oltre al Wi-Fi, la connettività Bluetooth; la seconda avrà anche uno slot per una SIM per rete 3G e chiamate. Sebbene la società sudcoreana preveda per Gear A una totale indipendenza da qualsiasi smartphone (si potrà, ad esempio, chattare su WhatsApp oppure effettuare chiamate), rimaniamo un po' scettici riguardo l'effettiva diffusione e utilizzo di questa funzionalità.

Sono anche stati scovati i numeri di modello, che includono alcune varianti specifiche per i principali operatori statunitensi come AT&T. In passato, si era parlato di Orbis come di un dispositivo intrigante, dotato, tra le altre cose, di un anello ruotabile. Attraverso questo funzionamento si potrebbero anche aggiungere funzioni specifiche per la rotazione dell'anello, al di fuori del semplice tocco sullo schermo touch.

Questo smartwatch premium sarebbe l'ultimo risultato della nuova direzione creativa e commerciale intrapresa da Samsung, che prevede dispositivi più eleganti e attraenti. Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge ne sono un esempio, studiati sia fuori che dentro per poter essere terminali molto intriganti. Nella giornata di ieri, Samsung ha inoltre annunciato le proprie previsioni per il primo trimestre del 2015, decisamente in rialzo.

Samsung Gear S, in vendita a 399 euro
Samsung Gear S, in vendita a 399 euro