Nelle prossime ore la Terra verrà colpita da una violenta tempesta magnetica generata dai raggi solari. La tempesta sarà tanto forte da poter generare dei gravi disturbi agli apparecchi elettronici ed in particolare al sistema di telecomunicazioni. L’allarme è stato lanciato ieri dagli scienziati che hanno seguito negli ultimi giorni l’evolversi di un grosso gruppo di macchie solari, uno dei più grandi ed estesi degli ultimi anni, dalle quali si sono sprigionate in direzione della Terra circa dieci milioni di tonnellate di gas ad altissima temperatura. Queste emissioni violente si generano nella corona, ossia la regione più esterna del sole. Da qui vengono lanciate nello spazio, alla velocità di più di un milione di chilometri all’ora, gas e particelle dotate di altissima energia elettromagnetica che, a contatto con gli strati più alti dell’atmosfera terrestre, provocano numerosi fenomeni di grande impatto sull’ambiente.

Le conseguenze di questa tempesta potrebbe essere gravi malfunzionamenti per cellulari, antenne televisive, ma anche per sistemi GPS. Questa sarà, comunque, solo la prima di una serie di tempeste magnetiche che flagelleranno la Terra nelle prossime due settimane e che porteranno certamente disagi nel settore delle telecomunicazioni e dei trasporti.