SanDisk ha presentato una nuova linea di memorie removibili denominate T-Flash, le più piccole della categoria. Grandi quanto un’unghia, sono simili alle memorie flash finora utilizzate all’interno dei telefoni cellulari sia per dimensioni che per funzionalità, ma possono essere facilmente sostituite, per consentire un upgrade economico o interoperabilità con altri apparecchi digitali, come lettori MP3 o fotocamere digitali.

Le dimensioni eccezionalmente compatte (11 x 15 x 1 mm), rendono la T-Flash, ideale per i produttori che vogliono integrare significative quantità di memoria nei nuovi apparecchi senza, tuttavia, aumentarne troppo le dimensioni. Questa eccezionale miniaturizzazione è stata raggiunta grazie alla recentissima tecnologia NAND MLC per le memorie e i controller, già usata nelle memorie MiniSD e TriFlash e che consente di mantenere molto bassi i costi di produzione.


T-Flash – a confronto con una moneta da un Euro

‘La T-Flash è un prodotto rivoluzionario, confidiamo che dia la spinta verso una nuova generazione di cellulari multimediali, a beneficio dei consumatori di tutto il mondo. L’avvento e lo sviluppo della tecnologia 3G avrà una profonda influenza sull’elettronica di consumo, un po’ come è successo la scorsa decade per il web. L’aumento del volume di dati che è possibile inviare e ricevere tramite il 3G cambierà radicalmente il concetto di telefono cellulare. I cellulari diventeranno i principali dispositivi per musica portatile, di gioco, di foto e video digitale: per questo servirà una quantità sempre più elevata di memorie integrate sul telefono. T-Flash unirà i vantaggi economici delle memorie integrate con quelli pratici delle card removibili’, dichiara Eli Harari, presidente e CEO di SanDisk.

‘Abbiamo creato T-Flash anche seguendo gli input forniti dai dieci maggiori produttori di cellulari del mondo e siamo particolarmente grati a Motorola per il supporto dato, visto che farà uscire nella seconda metà dell’anno, due terminali 3G, l’ A 1000 e l’ E 1000, dotati di T-Flash da 32 Mb. Inoltre, l’interesse e la collaborazione mostrati da altre grandi compagnie, ci lasciano pensare che T-Flash diventerà lo standard per le memorie removibili sui cellulari’, ha aggiunto Eli Harari.

Le memorie T-Flash potranno integrare anche protezioni dei contenuti, per download sicuri di musica, giochi, e videoclip mentre sono in fase di sviluppo T-Flash con metodi di criptazione avanzata per proteggere i dati personali e finanziari più sensibili. Le T-Flash saranno inoltre compatibili con le SD Card, facilitando lo scambio di dati con i dispositivi dotati di quest’ultimo standard. La produzione è attesa nel secondo quadrimestre, mentre la commercializzazione è prevista per la fine del 2004, con un range di prezzi annunciato variabile da 14 dollari per le card da 32 MB a 39 dollari per quelle da 128 MB.