Sandisk ha annunciato la nuova tecnologia TrustWatch, espressamente dedicata alle aziende, che consente loro una gestione sicura di tutti i dispositivi removibili collegati ai PC.
Da possibile minaccia, le unità USB possono diventare una risorsa vantaggiosa per le aziende. TrustWatch è composta da una applicazione sicura di rete ed una console per la gestione, attraverso la quale gli amministratori IT possono facilmente configurare e gestire dispositivi USB con memoria flash (UFD), assicurando che informazioni riservate non possano essere copiate in dispositivi non autorizzati.
I dispositivi USB con memoria flash gestiti centralmente tramite TrustWatch possono memorizzare in modo affidabile informazioni lavorative e supportare l’accesso remoto ad email e altre applicazioni.
Durante viaggi di lavoro, i dipendenti possono utilizzare un dispositivo TrustWatch su un PC in prestito senza lasciare nessuna traccia della loro attività sullo stesso. Se le chiavette USB vengono perse o rubate, i loro dati possono essere cancellati da remoto. SanDisk inoltre offre mTrust, una soluzione che è diventata parte del portafoglio prodotti della società da novembre a seguito dell'acquisizione di msystems Ltd.
mTrust offre un livello di sicurezza potenziato attraverso una criptazione hardware dei dati basata su AES a 256-bit, che permette una elevata sicurezza nell'autenticazione a due caratteri, sia su chiavette USB personalizzate sia su prodotti basati su smart card mToken fornite da SanDisk.
"La possibilità di dispersione delle informazioni da parte di chiavette USB in modo accidentale o fraudolento è sempre stato motivo di preoccupazione per gli IT manager delle aziende," ha affermato Marc Metis, vice president corporate marketing di SanDisk. "TrustWatch e mTrust insieme cambiano le regole. Le chiavette USB con memoria flash gestite da TrustWatch o da mTrust sono sicure all'interno e all'esterno della rete aziendale, quindi i dipendenti possono portare il proprio lavoro ovunque ed in totale sicurezza."