Samsung è uno dei pochi produttori di smartphone che dispone di diversi smartphone pieghevoli e l’azienda è stata tra le prime a rilasciarli. Negli ultimi giorni, in rete, sono emerse alcune indiscrezioni relative al design dei futuri foldable. Le informazioni trapelate sul blog ufficiale di Samsung sembrerebbero essere coerenti con i precedenti brevetti depositati da Samsung, con le idee che potrebbero diventare presto realtà.

Samsung: brevetti mostrano il design dei presunti nuovi foldable

I suggerimenti indicherebbero lo sviluppo di un telefono pieghevole con doppia cerniera assieme ad un altro device arrotolabile, confermando le indiscrezioni fornite dai brevetti. Quando lo smartphone viene piegato, risulta notevolmente sottile. Secondo il brevetto, il display può piegarsi due volte utilizzando proprio la doppia cerniera. Pertanto, il display flessibile sarebbe costituito da tre parti di display, tutte uguali. Piegandolo, si otterrebbe un telefono stretto e compatto, mentre aperto torna ad avere le dimensioni di un tablet.

Nuovo brevetto Samsung

È sempre possibile utilizzare una parte dello schermo, anche se piegato. Notifiche, messaggi e chiamate in arrivo possono essere visualizzati proprio su quest’ultimo. Considerato che la diagonale risulterebbe essere abbastanza grande, non dovrebbero esserci problemi a rispondere direttamente anche ad un messaggio WhatsApp o per sfogliare la rubrica alla ricerca di un contatto.  Poiché una parte dello schermo rimane sempre visibile, il rischio di danni allo schermo, mentre lo si trasporta, è maggiore. Sebbene Samsung utilizzi una soluzione UTG (Ultra-Thin Glass) sia per lo Z Fold che per lo Z Flip, la protezione per lo schermo risulta significativamente meno resistente ai graffi. La soluzione andrebbe dunque ricercata proprio nello sviluppo di dispositivi simili, decidendo magari di trovare un’alternativa ad un display che resti completamente scoperto verso l’esterno.

Nuovo brevetto Samsung

La cerniera applicata permette di chiudere completamente il telefono, non lasciando nulla scoperto. Ciò rende questo telefono estremamente compatto da portare con se. Riduce anche la possibilità che particelle di polvere e sporco possano entrare nelle cerniere che potrebbero causare gravi problemi all’utilizzo dello smartphone. Samsung potrebbe essere in grado di integrare delle cerniere a scomparsa, come già visto sul Galaxy Z Fold 2. Grazie alla doppia cerniera sarebbe possibile anche utilizzare il device sotto varie inclinazioni. L’interfaccia utente cambierebbe automaticamente a seconda dell’utilizzo.

Per migliorare ulteriormente l’esperienza dell’utente e le possibilità a disposizione, lo smartphone implementerebbe una tastiera scorrevole che potrebbe essere estratta dall’alloggiamento. La tastiera andrebbe ad occupare l’intera parte bassa del display. Le idee risultano essere molto interessanti, ora, resta da capire quando potranno diventare effettivamente realtà.

Fonte:GIZCHINA.COM