A quanto pare, Samsung avrebbe già iniziando a lavorare alla produzione dei suoi semiconduttori P3. La decisione di anticipare il programma sarebbe dovuto alla carenza di chip che sta colpito il mondo.

Samsung P3 in lavorazione

Secondo quanto affermato durante una teleconferenza da EcoPro HNil – uno dei fornitori di Samsung – il colosso avrebbe anticipato il programma riguardo la costruzione del suo chipset, il P3. Entrando nei dettagli, è emerso che Samsung abbia chiesto a EcoPro HNil di provvedere all'approvvigionamento dei suoi prodotti entro dicembre 2020 invece della scadenza precedente, fissata all'inizio del 2022.

Pertanto, sembra che il produttore di elettronica di consumo stia pianificando di avviare la produzione della sua linea di chip P3 tre mesi prima del previsto, a causa del problema relativo alla carenza di processori che ha colpito vari settori e aziende a livello globale.
Vale la pena ricordare che P3 è la terza linea di produzione di chip del marchio nello stabilimento di Pyeongtaek in Corea del Sud, la cui costruzione è partita nella seconda metà dello scorso anno.

Al momento, non è noto quanto Samsung stia spendendo per la messa a punto del chip; tuttavia, alcune fonti hanno affermato che la compagnia asiatica potrebbe utilizzare la linea P3 per produrre chip di memoria o creare processori per altre aziende.
Attualmente, società che hanno impianti in fonderie globali – come TSMC – stanno registrando un importante incremento degli ordini e si ritrovano a gestire i loro stabilimenti a pieno ritmo per compensare la carenza di fornitura di chip.

Fonte:Gizmochina