Con l’inizio della fase 2, anche Samsung riparte alla grande e riapre i suoi centri di assistenza (più di 300) in tutta Italia. Naturalmente, qualche nuova regola di comportamento è fondamentale per garantire la sicurezza di tutti: ecco quali sono.

Samsung riapre i centri di assistenza in Italia

Non solo i punti di assistenza, riaprono anche i 14 Samsung Customer Service sparsi per l’Italia nelle città di Milano, Como, Pisa, Bologna, Torino, Messina, Napoli, Salerno, Avellino, Venezia/Mestre, Varese, Roma e Brescia.

Come anticipato, alcune regole di comportamento sono fondamentali per garantire la sicurezza del personale e degli utenti che porteranno i loro device in assistenza:

  • Riparazione su appuntamento: cliccando su www.samsung.it/yourservice, oppure chiamando il call center al numero verde 800-SAMSUNG (726 7864) è possibile prendere appuntamento, per evitare code o assembramenti presso la reception del centro.
  • Servizio di riconsegna del prodotto riparato: una volta lasciato il prodotto da riparare presso uno dei 14 Samsung Customer Service, è possibile richiedere il servizio di riconsegna a domicilio del prodotto riparato; in poco tempo si riceverà un sms per programmare e personalizzare la consegna del prodotto comodamente e senza bisogno di recarsi ancora al centro.
  • Igienizzazione dei prodotti: tutti gli smartphone, tablet, TV e robot aspirapolvere riparati dai Samsung Customer Service verranno restituiti completamente igienizzati.

Inoltre, ci sono due ulteriori possibilità per ritirare in tutta sicurezza i prodotti riparati:

  • Presso i Samsung Customer Service di Milano – via Boni e Roma – via Merulana, è disponibile l’innovativo servizio di Smart Locker: una volta riparato, il prodotto verrà inserito in uno scompartimento dell’apposito locker all’interno del centro; il cliente potrà così ritirarlo in tutta comodità, saltando la coda, semplicemente inserendo nel locker il codice di sblocco ricevuto via email/sms.
  • Servizio di ritiro e riconsegna a domicilio: rimane attivo il servizio di ritiro e riconsegna a domicilio dei prodotti da riparare. Chiamando il numero verde è possibile concordarlo gratuitamente.