Per sostenere la domanda dei nuovi iPhone e per rispondere al nuovo contesto commerciale, Samsung diminuirà la forza lavoro legata al business della memoria RAM per PC in favore di quella mobile. Lo ha riportato la stampa coreana, secondo cui l’azienda di Seoul sta preparando un taglio del 30 per cento della DRAM per PC. Stando alle fonti ascoltate, Samsung sarà il principale fornitore di RAM per iPhone 6s e 6s Plus essendo, in questo momento, l’unica società che produce RAM ad avere sufficienti risorse per sopperire alla domanda (le sue rivali coreane SK hynix e Micron Technology non sono in grado di soddisfare l’ingente richiesta).

Samsung
Samsung

Nel primo trimestre 2015 Samsung ha rappresentato il 44,1 per cento delle spedizioni di DRAM totali, ossia sia PC che mobile, e la sua divisione Semiconduttori sta assumendo un’importanza esponenzialmente maggiore per la crescita dei profitti. Il business è in crescita e anche nel secondo trimestre ha rappresentato un solido giro di affari con un profitto di 3,4 trilioni di won, ossia 2,66 miliardi di euro. A confronto, la sua divisione mobile ha generato 2,76 trilioni di won, circa 2,16 miliardi di euro.

In merito alla notizia, Samsung ha dichiarato: “Non possiamo fornire dettagli riguardo la riduzione della produzione. Comunque, è doveroso affermare che stiamo cercando di espandere le vendite dei prodotti di fascia alta, come la RAM per server e mobile”. Ovviamente, l’azienda sopperisce anche alla propria domanda e nelle prossime settimana dovrà fornire la RAM per Galaxy Note 5 e Galaxy S6 Edge Plus, che saranno ufficialmente presentati il 13 agosto.