Samsung potrebbe aver appena fatto un enorme salto tecnologico con l’annuncio del nuovo sensore per fotocamera, l’ISOCELL 2.0, pensato per fornire le basi per le lenti per dispositivi mobili del futuro.

Samsung ISOCELL 2.0: pensata per le camere next-gen

La tecnologia appena svelata dovrebbe migliorare notevolmente la qualità complessiva in termini di sensibilità alla luce e al colore. La nuova tecnologia sarà necessaria per le fotocamere dalle risoluzioni più elevate.

Il colosso sudcoreano ha appena rilasciato un video che fornisce alcuni approfondimenti sulla funzionalità del sensore ISOCELL 2.0. Il gigante della tecnologia ha sottolineato che la nuova feature servire per ridurre al minimo la “perdita ottica” e sarà capace di fornire importanti miglioramenti nella sensibilità alla luce; questo servirà per aiutare i sensori della fotocamera con pixel più piccoli ad assorbire più luce.

Inoltre, il colosso coreano, nel video suggerisce che i sensori di immagine sarebbero in grado di racchiudere più pixel per produrre dettagli più fini senza alcun calo nella qualità della riproduzione dei colori.

I sensori delle fotocamere degli smartphone Samsung utilizzano generalmente la tecnologia ISOCELL, ma i suoi sensori più recenti hanno la tecnologia “Plus”, leggermente diversa dalla quella standard di base a causa di alcuni cambiamenti nei suoi componenti interni. Ma ISOCELL 2.0 è una tecnologia che sembra aver aumentato, ancora di un passo, la qualità del sensore stesso.

Si ritiene che questa chicca sia già in lavorazione e che la potremo presto vedere a bordo delle prossime offerte di Samsung per il 2021. La società ha precedentemente confermato che alcuni sensori pixel da 0,7 micron annunciati alla fine del 2020 avrebbero ricevuto la suddetta tecnologia, ovviamente prodotta dalla divisione dell’azienda che si occupa della creazione di semiconduttori.

Siamo impazienti di vedere questo sensore all’interno di uno smartphone di fascia alta Samsung. Probabilmente, potremo aver un assaggio già con il futuro (ipotetico) Note21 o con il Galaxy S21 FE. Staremo a vedere.

Fonte:YouTube Samsung