Samsung continua la sua marcia di implementazione del servizio di pagamento elettronico Samsung Pay in sempre più paesi nel mondo. Uno dei problemi principali sulla strada dell’universalizzazione del servizio è che, per il momento, solo alcuni suoi device sono abilitati a supportarlo. In pratica, solo i suoi flagship di ultima generazione.

Samsung Pay
Samsung Pay

La notizia che giunge però ora dalla Corea, riportata da Sammobile, è che Samsung sarebbe intenzionata a estendere il servizio in questione a tutti i suoi smartphone, che saranno in grado di gestirlo tramite un'app stand-alone pubblicata sul Play Store.

Un portavoce della società sudcoreana ha dichiarato che «la maggior parte degli smartphone Samsung rilasciati l'anno prossimo saranno dotati di Samsung Pay». Alla luce di questa dichiarazione, è intuibile che gli smartphone in uscita (anche quelli di fascia media) saranno dotati di lettore delle impronte digitali (cosa che era stata preannunciata ad inizio 2016, in una conferenza stampa, dal responsabile della divisione mobile Koh-Dong-Jin).