Sebbene in crescita, Samsung Pay non è ancora un business valido. Colpa principalmente dell’acquisizione del 2015 di LoopPay, poi rinominata Samsung Pay Corporation, che nell’ultimo trimestre ha registrato un passivo di 20,17 miliardi di won sudcoreani (15,2 milioni di euro).

Samsung Pay
Samsung Pay

Samsung vuole però che questi risultati siano contestualizzati, secondo quanto riportato da ET News. Samsung Pay è una funzionalità che genera ulteriore interesse attorno agli smartphone top di gamma Galaxy, come i più recenti Galaxy S7 e S7 Edge, aggiungendo ulteriore valore ai propri dispositivi, secondo la società di Seoul.

Insomma, il passivo di Samsung Pay Co. è una spesa che la società è disposta ad assorbire poiché i pagamenti mobile sono una componente rilevante della strategia commerciale per i suoi top di gamma.