Nei laboratori di ricerca e sviluppo del noto produttore coreano sembra non si dorma mai. E non sorprende il fatto che ultimamente, e con periodicità piuttosto ravvicinate, Samsung presenti nuove domande di brevetto legate alla progettazione di dispositivi mobili avveniristici e altamente innovativi. Tra le richieste più recenti avanzate all’USPTO (United States Patent and Trademark Office) ce n’è una in particolare che svela uno smartwatch davvero inusuale, dotato di un display mobile in grado di orientarsi liberamente nello spazio per essere sempre visibile all’utente, soprattutto in tutte quelle situazioni in cui non è possibile ruotare il polso. 

L'innovativo smartwatch di Samsung
L'innovativo smartwatch di Samsung

E nella quotidianità non sono poche. Pensiamo, ad esempio, a quando stiamo guidando oppure quando abbiamo entrambe le mani occupate perché stiamo trasportando qualcosa. Il meccanismo, nelle sue linee essenziali, è semplice. Una fotocamera integrata, dotata di funzionalità di riconoscimento facciale, interagisce con un controller che ne verifica la posizione, il quale a sua volta dialoga con il sotto-sistema che si occupa di gestire il movimento del display per allinearlo a quello del volto dell’utente. Il progetto prevede anche la possibilità di controllo tramite comandi vocali. 

Una fotocamera con riconoscimento facciale permette di verificare la posizione del volto dell'utente
Una fotocamera con riconoscimento facciale permette di verificare
la posizione del volto dell'utente

Insomma non è un’intuizione da poco, potrebbe rivelarsi l’inizio di una nuova piccola rivoluzione oppure concretizzarsi in una tecnologia cosiddetta "di nicchia" e rimanere confinata in ambienti altamente professionali e qualificati. Il futuro è già qui e non ci resta che aspettarlo!