Secondo quanto si legge in rete, Samsung ha appena iniziato la produzione in serie dei componenti del Galaxy Z Fold3.
Un nuovo rapporto di Winfuture.de afferma che l'OEM sudcoreano ha iniziato la produzione dei componenti periferici del futuro foldable prossimo al debutto. Il nuovo sviluppo suggerisce che l'azienda potrebbe pianificare il lancio del terminale nei prossimi mesi.

Samsung Galaxy Z Fold3: cosa sappiamo?

La pubblicazione ha riferito che la società sta pianificando di produrre il Galaxy Z Fold3 in quantità limitate. Si dice che le scorte iniziali saranno solo circa un terzo di quelle che l'azienda produce solitamente per i suoi altri device. Questo potrebbe essere dovuto al fatto che gli smartphone Samsung con schermi pieghevoli hanno un prezzo più elevato rispetto ai normali dispositivi con pannelli standard. Sembra che l'azienda aumenterà gradualmente la produzione delle unità Z Fold3.

Il foldable dovrebbe debuttare come il primo telefono Samsung con una fotocamera in-display. Inoltre, è probabile che sia il primo pieghevole del marchio a supportare lo stilo S Pen.

I rapporti hanno rivelato che il Galaxy Z Fold3 avrà un pannello S-AMOLED da 6,2 pollici a 120Hz e un piccolo schermo interno S-AMOLED pieghevole da 7,5 pollici con risoluzione QHD+ e supporto per la frequenza di aggiornamento di 120Hz. Lo Snapdragon 888 o il presunto chip Snapdragon 888+ potrebbero alimentare il terminale. Può offrire fino a 16 GB di RAM e fino a 512 GB di spazio di archiviazione nativo.

La sua parte posteriore presenterà un sistema a tripla lente così ripartito: 12 megapixel + 12 megapixel + 12 megapixel e potrebbe ospitare una fotocamera frontale da 10 megapixel. Lo schermo pieghevole interno potrebbe essere integrato con uno snapper in-display da 16 megapixel. Non di meno, il terminale potrebbe ospitare una batteria da 4.400 mAh e supportare la ricarica rapida da 25 W, la ricarica wireless e la ricarica wireless inversa.

Fonte:WinFuture