Era l’ormai lontano 2017 quando ci innamorammo dell’Infinity Display di Samsung Galaxy S8 ed S8+. Dopo questi due flagship, il segmento di punta degli smartphone del colosso sud coreano cambiò radicalmente: il design non fu più nemmeno minimamente somigliante alla generazione di top di gamma del 2016 e precedenti anni. Il tempo però scorre, ed è il momento di ammetterlo: Galaxy S8 ed S8+ stanno invecchiando, per quanto il loro appeal estetico sia ancora molto interessante. Samsung deve andare avanti e badare alle generazioni più nuove, per questa ragione, i terminali non riceveranno più gli aggiornamenti di sicurezza mensili.

Galaxy S8 ed S8+ verso la pensione

Sapevamo già che i device non avrebbero ricevuto l’aggiornamento ad Android 10. Del resto, sono stati ufficializzati con a bordo Android Nougat (7) e sono successivamente stati aggiornati ad Android Oreo (8) prima e Pie (9) dopo.

Dunque, l’interruzione degli aggiornamenti mensili di sicurezza era fisiologico che arrivasse. Questo, naturalmente, non è altro che il preludio allo stop totale del supporto software che – facendo un paio di conti – è molto probabile che arrivi il prossimo anno. Per il momento, continueranno ad arrivare gli update trimestrali.

Intanto, se siete possessori di Samsung Galaxy S8 oppure Galaxy S8+, godeteveli ancora per un po’: le loro performance sono assolutamente in grado di tenere testa alle esigenze dell’utente medio e non solo. Il prossimo anno, o quando il supporto software verrà definitivamente interrotto, allora sarà certamente il caso di pensare di cambiare lo smartphone.

Le migliori offerte di oggi per Samsung Galaxy S8: tutti i prezzi

Fonte:Samsung