Cambiano le forme, cambia l’interfaccia, cambia il processore: nel Samsung Galaxy S6 è cambiato praticamente tutto, e sembra che i tecnici dell'azienda di Seoul questa volta le abbiano azzeccate praticamente tutte. E così l'ammiraglia Samsung, presentata alla vigilia del Mobile World Congress 2015, si propone sul mercato come il dispositivo da battere: dalla fotocamera posteriore allo schermo, sono in pochi gli smartphone in circolazione di tenere testa alle qualità dell'S6.

Samsung Galaxy S6s
Samsung Galaxy S6s

In particolare la chiave di lettura più interessante per questa sesta versione del Galaxy S è senza dubbio la decisione di Samsung di puntare tutto sulla propria tecnologia: il SoC Exynos 7420, octa-core 64bit, è al momento il più potente chip di questo tipo su piazza e non sembra che le sue egregie prestazioni penalizzino l'autonomia. Lo schermo Super AMOLED da 5,1 pollici e risoluzione QHD (2560×1440) è brillante e molto nitido.

La RAM DDR4 e la memoria allo stato solido integrata sono all'altezza del processore e sono anch'essi sviluppati da Samsung: in altre parole, l'azienda ha messo a fattor comune tutti i propri investimenti in diversi settori dell'elettronica (spesso Samsung è anche fornitore di altri marchi blasonati: uno su tutti, Apple) per realizzare un dispositivo completo sotto molti punti di vista.

 


Per sapere tutto sul nuovo device, e conoscere nel dettaglio il giudizio della redazione di Telefonino.net sul Samsung Galaxy S6, vi invitiamo a leggere la nostra prova completa di video e fotografie scattate con il nuovo dispositivo.